Festa della mamma, regali? Un olio essenziale per lei…

La Festa della Mamma è un’occasione unica per regalare un olio. Essi sono l’anima della pianta. Si tratta di minuscole particelle di sostanze odorose estratte dalle piante. Ogni essenza ha una sua specifica caratteristica, un suo aroma e alcune proprietà. Ecco quali oli abbiamo scelto per le mamme. Qui trovate anche le caratteristiche specifiche…

Organizzarsi in cucina: consigli per cucinare in modo pratico, sano e in poco tempo

Una delle domande più frequenti che molte delle mie pazienti spesso mi rivolgono è come fare, tra le varie attività della giornata, a trovare il tempo necessario da dedicare all’alimentazione: dalla spesa, alla programmazione e preparazione dei pasti se non si mette in atto un po’ di organizzazione si rischia di passare intere giornate a districarsi tra fornelli, pentole e lavello con il risultato di aver a fine giornata solo molta stanchezza e magari frustrazione…

LiberaMente Donna. I tuoi desideri si realizzano solo se ci credi davvero: ecco perché

Una semplice azione può cambiare la nostra vita eppure tante volte agire, quindi muoversi, diventa estremamente complicato perché può capitare che i condizionamenti ci limitino nel nostro percorso evolutivo e allora mettiamo delle barriere che ci impediscono di realizzare i nostri desideri.

L’olio essenziale di Gelsomino? Contro ansia e depressione

L’azione dell’olio essenziale di Gelsomino si esplica soprattutto a livello del sistema neurovegetativo; difatti solleva il morale e allontana l’ansia. Molto usato anche in caso di disturbi mestruali, soprattutto in presenza di dolori, agisce bene anche sul sistema respiratorio calmando la tosse e alleviando la sensazione di secchezza della gola. E’, inoltre, particolarmente efficace per la cura della pelle…

Mamme costrette a lasciare il lavoro: l’esercito delle 25mila ma è ora di agire

La mancanza di asili nido, gli alti costi e i nonni ancora lavoratori creano le basi affinché ciò avvenga. Tutto ciò è sconcertante. Siamo un Paese di vecchi, nel quale i giovani lasciano il lavoro o peggio ancora sono disoccupati mentre gli anziani continuano a lavorare. Anacronistico, non trovate?