Posts From Carmine Caso

“Non possiamo ottenere qualcosa se per prima non diamo qualcosa, pretendere è sbagliato, mi spiego meglio. Quando sul posto di lavoro mostriamo le nostre qualità, offriamo un servizio adeguato. Dando dimostrazione di possedere competenza saremo inevitabilmente compensati. Ovviamente è necessario essere convinti delle proprie qualità ed essere capaci di darsi il giusto valore perché le persone ci valuteranno nella stessa maniera in cui noi ci valutiamo, né più e né meno…”

Quello che manca alla stragrande maggioranza delle persone è la capacità di abbandonarsi alle circostanze e al flusso della Vita nonostante gli eventi avversi, nonostante gli alti e bassi. So che è difficile farlo ma non è impossibile in una società dove la performance conta più dell’essere…

“Io credo che basti osservare la Natura per capire tanto della vita: molti animali accumulano tutto il necessario durante la primavera e l’estate per superare l’inverno. L’Orso e le formiche sono gli esempi più lampanti ma la cosa da notare è che per loro avviene tutto in modo naturale…”

La differenza nella Vita la fa sempre e solo la Fede. Analizzando questa parole e le sue quattro lettere ti spiego perché! Così come quando si ricerca un tesoro è importante avere con sé la mappa e la giusta attrezzatura, ugualmente è necessario avere con sé gli strumenti adatti…

I bambini vivono le emozioni in modo autentico. A volte provano rabbia, tristezza e… paura ma, vivendo queste sensazioni in maniera naturale, consentono loro di fare il proprio corso e di trasformarsi in gioia, spensieratezza… amore…

La vita è un viaggio e, come tutti i percorsi, la strada che percorriamo non è sempre la stessa , a volte è pianeggiante, altre in discesa e altre ancora in salita, la cosa importante è saper accettare che quello che ci attende non è fisso ma mutabile…

Idealizziamo persone ed esperienze passate e così facendo impediamo al flusso di nuove circostanze di affacciarsi nella nostra vita. Creiamo sensi di colpa e ci rimproveriamo perché le cose potevano andare diversamente solo se…

In occasione della Giornata Internazionale della Felicità 2017, che cade con l’Equinozio di Primavera, ci chiediamo che cos’è la felicità, come si trova e come mantenerla nel tempo. Questo stato è in realtà il frutto di un lavoro quotidiano che vi dona pace e serenità. Trovarla non è poi così difficile, con un po’ di esercizio imparerete a trovare il bello nella vostra vita…

Per alcuni un evento drammatico è visto come la fine di tutto mentre per un’altra persona è l’inizio della rinascita eppure l’evento è lo stesso come l’episodio sopra narrato. Perché tutto questo accade? Te lo spiego qui…

“Lo sviluppo economico che si è avuto nei decenni scorsi se da una parte ha sicuramente migliorato la vita di molti, dall’altra ha posto le basi per generazioni non propense al sacrificio e al senso del dovere ma più inclini alle ricompense facili…Che cosa centra il rispetto? La risposta è semplice…”

“L’altruismo non è né un dare sempre in maniera disinteressata – perché questo si chiama sacrificio ed è una cosa che solo pochi individui sono in grado di fare perché attingono energia da forze più grandi di loro – ma non è neppure il fare le cose aspettandosi sempre qualcosa in cambio…”

“Siamo frenati dalla paura del fallimento, del giudizio e di lasciare il certo per l’incerto, trascurando che intanto i giorni scorrono inesorabili. Le emozioni ci aiutano a capire se la direzione che stiamo seguendo è quella giusta per noi…”

Molte persone apparentemente sembrano sveglie ma in realtà vivono in un loro mondo, parli con loro ma non ti ascoltano, dici loro delle cose e ti accorgi dalle loro azioni che non hanno capito nulla. L’essere poco svegli quindi non ha nulla a che vedere con le capacità della persona o con il non avere furbizia…

“Non è una virtù, poiché non è qualcosa alla quale dobbiamo protendere; è al contrario un modo di essere… di stare al mondo e nel mondo. Non importa quello che dimostrerai o diventerai, non importa quello che realizzerai o guadagnerai, non importa se avrai acquisito fama o fatto gesta eccezionali; quello che importa è se sarai stato te stesso in tutto e per tutto…”

Goethe diceva: «Le cose che contano di più non devono essere alla mercé di cose che contano di meno». E che cosa è più importante per noi se non la vita stessa? Perché affannarsi e andare di corsa come se qualcuno o qualcosa ci corresse dietro? Spezziamo queste catene temporali che ci vincolano semplicemente vivendo e basta…

“Il pensiero da solo non può cambiarci la vita. Si possono pensare tantissime cose ma se non sono accompagnate da azioni e non sono alimentate da un’intensa forza di volontà, da un preciso desiderio viscerale nulla di nuovo può accadere”.