Sanremo, il monologo di Chiara Ferragni

Mi è piaciuto il monologo di Chiara Ferragni a Sanremo. Come ha scritto la giornalista Marta Perego nelle sue storie su Instagram, il discorso è stato un po’ autocelebrativo. Inoltre Chiara era molto ingessata e non ha la voce di una conduttrice. Eppure nelle sue parole ho rivisto un pezzo di me. Non fraintendetemi, io e questo progetto culturale siamo una piccolissima goccia nel grande oceano della rete. Non sono ricca quanto Chiara, non ho il suo stesso seguito, eppure il suo monologo mi ha coinvolta e non nego che verso il finale una lacrimuccia è scesa sul mio volto. E vi spiego perché!

Leggi tutto

Le nuotatrici, il film di Netflix. Recensione

C’è una mano femminile dietro il film di Netflix, Le nuotatrici (The Swimmers), ed è quella della regista e sceneggiatrice britannica nonché cittadina egiziana, Sally El Hosaini. La regia del film è superba e non lascia spazio a tempi morti e lungaggini inutili. Complice anche l’ottima sceneggiatura che Sally El Hosaini ha scritto con il drammaturgo britannico Jack Thorne. La pellicola, oggetto di questa recensione, si inserisce a pieno titolo nel filone drammatico e biografico. Il film racconta, senza perdersi in eccessivi preamboli, la storia vera delle nuotatrici siriane Yusra e Sarah Mardini, interpretate nel film da Nathalie Issa e Manal Issa.

Leggi tutto