Tag "attori"

La pellicola, applaudita e premiata a Cannes, è nelle sale cinematografiche italiane. “La macchina da presa indugia sin dalle prime sequenze sui rami di un fitto bosco, oltre il quale c’è un collegio femminile, facendoci già capire che ci stiamo avventurando in una dimensione ignota e oscura, dove la mente si perde…”

Gucci Guilty Absolute è immagini che affiorano attraverso l’olfatto, il senso più antico per antonomasia. Immagini oniriche che si affollano nella mente di chi annusa dandoci l’impressione che ogni momento può essere reso eterno se vissuto intensamente, sulla scia di Venezia. Qui tutti i dettagli sul profumo e sulla pubblicità girata con l’attore Premio Oscar.

Il dolore della perdita, il tema della maternità mancata e dell’adozione, l’importanza delle radici e della Memoria rendono la pellicola di Pupi Avati degna di nota che, con uno stile prettamente televisivo, coinvolge ed emoziona. Il film andrà in onda questa sera su Rai Uno.

La pellicola è al cinema dal 15 giugno 2017. “Il film si apre con la voce narrante di Keanu Reeves che ancora una volta veste i panni di un legale proprio come nel film L’avvocato del diavolo. L’attore sa essere estremamente convincente nel ruolo di Richard Ramsay…” Qui i dettagli sul lungometraggio.

Il film è nelle sale dal 15 giugno 2017. La regista, Eleonor Coppola, si avvale di un cast dallo straordinario spessore, da Diane Lane a Alec Baldwin, che indossa i panni di un produttore di Hollywood che si dedica troppo al lavoro dimenticando i bisogni della moglie. Qui tutti i dettagli sulla pellicola.

E` un film che parla di seconde chance con un taglio originale e un messaggio chiaro. Ci innamoriamo della città di Chicago e un po’ meno di Dane che non è un papà e un marito perfetto…

“La macchina da presa di Patty Jenkins ci conduce sull’isola di Themyscira, dove vive la piccola Diana, figlia di Hippolyta (Connie Nielsen), che apprende l’arte del combattimento dalla zia (Robin Wright), la quale la rende forte nel corpo e vigorosa nello spirito…”

Perché Jack Sparrow piace? Ve lo spieghiamo qui. La pellicola è diretta da Joachim Rønning e Espen Sandberg. Qui la recensione, il trailer e la trama del film che ha conquistato il box office italiano…

“La macchina da presa di Oren Moverman ci trascina contro la nostra volontà nelle vite tormentate dei protagonisti e dei rispettivi figli, sbattendoci in faccia (ma non troppo) una dura e raccapricciante verità che si nasconde dietro un muro d’ipocrisia e di rapporti tormentati fino all’eccesso…”

Uscendo dagli stereotipi il Cinema ha sempre voluto dare una visione, seppur parziale, estremamente contemporanea dell’essere mamme, perché il rapporto con la Mamma è alla base della Vita stessa. Ci sono, tuttavia, madri che si identificano troppo in questo ruolo…

La pellicola ci porta in un futuro non molto lontano dominato da una grande azienda che pretende di eliminare del tutto la privacy per rendere ogni persona “trasparente”. Un solo colpo di scena ci sarà ed è funzionale allo sviluppo degli eventi successivi…

Un film di Simona Izzo, con Barbora Bobulova, Max Gazzé, Valentina Cervi, Veruska Rossi, Vanni Bramati, Marco Cocci, Maurizio Casagrande, Andrea Bellisario, Myriam Catania, Mariano Rigillo, Camilla Calderoni, Niccolò Cancellieri e Sean Cubito. La pellicola è nelle sale cinematografiche dal 20 aprile 2017. Qui i dettagli sul lungometraggio.

La macchina da presa di Hugo Gélin si sposta con agilità dalle coste francesi a una Londra piovosa e cupa ma cosmopolita dove le opportunità non mancano per Samuel, ragazzo che diventa adulto grazie a una figlia piombata all’improvviso nella sua esistenza vissuta con fin troppa leggerezza…

“Un film leggero e divertente, a tratti ironico, non pretenzioso, eppure c’è una vena di saggezza in questa pellicola. La macchina da presa di Simone Godano si muove in modo agile e con una certa flessibilità fuori e dentro le pareti domestiche per farci sorridere e riflettere con gusto ed eleganza…”

Francesco Amato si avvale di un ottimo cast, girando un film dallo stile deciso e moderno. La figura dello psicologo e psicoterapeuta è sempre più al centro della Settima Arte che, come sempre, volge il suo sguardo sull’attualità attraverso i vari generi. Oggi lo “strizzacervelli” è molto richiesto…

Diretto da Alex Infascelli, il lungometraggio è tratto dal romanzo di Éric-Emmanuel Schmitt, in cui la menzogna viene tenuta in piedi da un’amnesia che stravolge i piani dei due personaggi rendendoli un po’ più veri e vicini nelle antinomie dell’esistenza…