Lo Yoga per guarire. Ecco il libro di Sara Bigatti

Sara Bigatti, Lo Yoga per guarire (Mondadori. 18,90 euro). Trovi qui il libro de ‘La scimmia Yoga‘.

Come sono arrivata al libro di Sara Bigatti de La scimmia Yoga?

Avevo sentito parlare dello Yoga e dei suoi benefici psicofisici ma è grazie al libro di Daniel Goleman ‘Intelligenza emotiva’ che quasi un anno fa decisi di praticare questa disciplina tutti i giorni, abbinandola alla meditazione e alla respirazione consapevole. Non avendo molto tempo a disposizione, optai per le lezione online, in modo da poter praticare secondo i miei ritmi e le mie esigenze. Sapevo che c’erano dei contro nella pratica online, come la mancanza di un rapporto diretto con l’insegnante e con altri allievi. Inoltre l’esercizio in solitudine richiede molta più motivazione e disciplina. Ad ogni modo cercai in rete il mio insegnante. Conobbi Sara Bigatti de La Scimmia Yoga su YouTube. Il suo approccio mi piacque subito e, dopo aver letto il curriculum, mi iscrissi ai suoi corsi.

Ma non voglio parlarvi di me, sarebbe tempo sprecato, lo so. Ci tenevo solo a dirvi che scrivo la recensione del libro di Sara Bigatti, Lo Yoga per guarire. Ritrova il benessere di corpo, mente e spirito, con cognizione di causa, perché conosco lo Yoga e sto cercando di approfondire la cultura in cui nacque questa disciplina migliaia di anni fa. Lo Yoga non è una religione, almeno non per noi occidentali. Non c’è nessun Dio da adorare. Si tratta di una disciplina come tante altre che è stata adattata alla nostra cultura. Noi occidentali viviamo tra passato e futuro, talvolta con rimpianti, spesso con rabbia, ma soprattutto non ci nutriamo bene, non sappiamo respirare, facciamo poca attività fisica. La nostra mente vaga e tende costantemente a rimuginare, perché non sa stare nell’attimo presente e non sa più concentrarsi per i troppi stimoli che riceve e per la mancanza di silenzio esterno ed interiore.

Di cosa parla il libro di Sara Bigatti?

Sara Bigatti, ideatrice del progetto La scimmia Yoga, nel suo libro racconta come si è avvicinata allo Yoga per poi approfondire gli aspetti principali di questa disciplina molto antica. L’autrice si sofferma sul sistema dei chakra e sui benefici psicofisici di una pratica costante, dalla riduzione di stress, ansia, depressione al miglioramento della postura sino al riequilibrio ormonale e pressorio perché lo Yoga fa bene all’apparato cardiocircolatorio. Secondo Daniel Goleman, con lo Yoga si modificano le connessioni neurali perché si crea una sorta di equilibrio tra cervello rettiliano, cervello limbico e neocorteccia che conferisce beneficio a tutto il corpo che, secondo gli orientali, non è diviso dalla mente. Corpo e mente sarebbero infatti un tutt’uno.

Copertina libro La scimmia Yoga

Sara Bigatti in Yoga per guarire offre una panoramica sulla disciplina con tutta una serie di esercizi per il riequilibrio dei punti energetici chiamati Chakra che, stando agli antichi yogi, sarebbero collocati lungo la colonna vertebrale.

Agendo sui chakra, con gli asana, con la meditazione e con le tecniche di respirazione consapevole e controllata, si lavora su una dimensione psicofisica profonda, in un percorso evolutivo che dal basso, cioè dai bisogni primordiali e materiali, ci conduce alla via alta dove risiede l’empatia, la capacità di ascolto di sé e degli altri sviluppando appunto l’intelligenza emotiva. Senza tempo, costanza e disciplina tutto questo però è impossibile da ottenere. E bisogna dirlo a chiare lettere: lo Yoga non deve essere inteso come una performance ma come un percorso di conoscenza di sé.

Yoga per guarire di Sara Bigatti è un libro pratico. Con esercizi e spiegazioni esaustive, il volume è anche molto avvincente dal punto di vista grafico. Maria Ianniciello

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Lascia un commento