Posts From Maria Ianniciello

Cultura & Culture compie un viaggio nella Storia intervistando lo scrittore Mario Biondi che ha viaggiato lungo le “vie della seta”. Nell’approfondimento ci soffermiamo inoltre sul metodo di lavorazione della seta.

“Un cast di validi attori rende Smetto quando voglio 2 una commedia brillante con una prima parte di rodaggio, perché è nel secondo tempo che il ritmo accelera e la storia diviene incalzante…”

L’Italia è un Paese ancora maschilista, dove si giustifica l’ingiustificabile applicando due pesi e due misure. Un Paese bigotto che per esempio inneggia alla parità dei diritti e si scandalizza quando si tratta di gambe e seni…

Cultura & Culture intervista il professor Buratto, specializzato in Chirurgia della Cataratta e della Miopia, noto a livello internazionale per essere stato il primo al mondo a utilizzare il laser intrastromale per la correzione dei difetti visivi…

“Pellicole come questa sono necessarie per sensibilizzare l’opinione pubblica risvegliando così la coscienza collettiva. Ciascuno di noi nel quotidiano combatte le proprie battaglie, piccole o grandi che siano, ma non dovrebbe mai accadere che l’ego prevalga sul cuore…”

Cultura & Culture – pur dedicandosi al cinema, ai libri, all’arte, e all’attualità – non dimentica ciò che ci ha sempre dato nutrimento alzando i propri riflettori su uno stile di vita più sostenibile, più naturale, più vicino alla dimensione dell’Anima…

“Una commedia moderna che, però, usa i vecchi codici. James Franco veste i panni di Laird, un trentaduenne magnate dei videogame che ha fondato una StartUp generando miliardi e che si è innamorato di Stephanie. Ma quando conosce la famiglia di lei, in particolare il padre, ne combina di tutti i colori…”

Aumentano in Italia le aziende produttrici di alimenti biologici. Che cosa sono i prodotti bio? Che cos’è l’agricoltura biologica? E questi cibi sono necessari per preservare la salute? Qui il parere del medico, Sara Farnetti, e i dati della Coldiretti con l’intervista ad Annamaria Saccardo…

“Può essere visto come una pellicola polivalente, perché se da un lato ci fa trascorrere una serata piacevole, dall’altro ci lascia l’amaro in bocca dimostrandoci che, quando veramente si vogliono cambiare le cose, applicando la Legge, rischiamo di uscire dal gregge rimanendo così isolati, con le spalle al muro…”

In questa pellicola si decide di affidare a una donna il destino dell’umanità. La protagonista – fra paure, inquietudini e un coraggio impensabile – fa prevalere l’intuito, inteso come una forza sconosciuta che, istintivamente, ci porta a compiere scelte provvidenziali…

La pellicola alza dunque i riflettori su fatti veri, sia collettivi sia individuali. Attraverso le storie, solo accennate, dei piccoli si narra una vicenda molto più ampia che coinvolse la Germania tra il 1939 e il 1944, quando fu messo in atto un macabro piano di eutanasia…

Il protagonista si chiama Bailey ed è un cane che si pone sin da subito domande esistenziali per capire qual è il proprio ruolo. Nel film si usa la legge karmica per divulgare un messaggio d’amore. Questo simpatico animale si reincarna, assumendo varie sembianze…

Cultura & Culture intervista la biologa e ricercatrice del Dipartimento di Medicina Predittiva e per la Prevenzione della Fondazione IRCCS-Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. La dottoressa ci spiega che cos’è un tumore maligno, come si sviluppa e come prevenire con l’alimentazione…

La pellicola è al cinema dal 12 gennaio 2017. Cultura & Culture scrive: “Il viaggio dei due missionari diventa qui il percorso ascetico di un uomo che cerca Dio in un Paese in cui predomina il Buddismo e che forse lo trova più nel silenzio che nella parola…”

“Robert Zemeckis, dal punto di vista stilistico, non sbaglia una mossa: i primi piani conferiscono ai personaggi principali un velo di mistero; i campi lunghi contestualizzano la storia, mentre i molti dettagli ci forniscono preziose indicazioni…”

“Il movimento è l’asse portante della pellicola: il protagonista è sempre in viaggio tra mille impegni e cambi di programma. La pellicola, nelle sale dal 12 gennaio 2017, è diretta da John Lee Hancock che si avvale di un cast eccellente, nel quale prevale il talento di Michael Keaton…”