Posts From Maria Ianniciello

Quarto Giorno. Vi racconto di me, di quando i sogni diventavano desideri e i desideri realtà. Di quando tutto sapeva di buono, ogni cosa profumava di vaniglia, fragola e cioccolato, di quando nei mari abitava Poseidone e Ulisse viaggiava verso Itaca…

“Prima di parlarvi dello squillo devo fare una confessione. Ieri sera è tornato l’Innominato e alla fine ho ceduto. Ho dato una fugace sbirciatina, ma solo per vedere se era stato aggiustato bene…”

“Avete presente le telenovelas che arrivarono in Italia tra gli anni Ottanta e Novanta? Ebbene, ricordo che quando perdevo una puntata percepivo un senso di estraneità che si concentrava alla bocca dello stomaco! Ero preoccupata di…”

Ero distratta. Forse troppo. Lui, il mio iPhone, è caduto per terra da un’altezza indefinita ma comunque elevata, mentre prendevo la posta (non elettronica, ahimè si usa ancora) dalla cassetta del mio studio. Il vetro si è frantumato, letteralmente, ed io non ho battuto ciglio…

“Attualmente abbiamo tutto ciò che ci serve, quindi perché applicarsi troppo per salvaguardare l’Ambiente? La nostra mente ha una certa difficoltà a proiettarsi nel futuro, perché in genere la motivazione cresce a dismisura solo quando c’è un problema reale da affrontare che mette a repentaglio la nostra vita e ciò in cui crediamo…”

“La macchina da presa di Patty Jenkins ci conduce sull’isola di Themyscira, dove vive la piccola Diana, figlia di Hippolyta (Connie Nielsen), che apprende l’arte del combattimento dalla zia (Robin Wright), la quale la rende forte nel corpo e vigorosa nello spirito…”

Perché Jack Sparrow piace? Ve lo spieghiamo qui. La pellicola è diretta da Joachim Rønning e Espen Sandberg. Qui la recensione, il trailer e la trama del film che ha conquistato il box office italiano…

L’omeopata cura il simile con il simile e deve essere capace di osservare il paziente per capire cosa può somministrare in quella determinata persona, cogliendone anche gli aspetti psichici e costituzionali. L’omeopata nello specifico deve trovare dei punti in comune tra il paziente e il rimedio (non farmaco)…

Striscia martedì, 23 maggio, ha divulgato un fuori onda, nel quale si sente il conduttore Rai insultare, dopo la trasmissione Affari Tuoi, una concorrente con frasi molto offensive che si riferiscono all’aspetto fisico della signora…

Ci sono misteri nel nostro corpo, cose che accadono e che sono inspiegabili. Forse perché la Mente razionale è limitata? Forse perché sbagliamo approccio? La Medicina ha fondato tutto il proprio sapere sul paradigma cartesiano che concepisce la separazione netta tra corpo e mente. E se non fosse così?

“La macchina da presa di Oren Moverman ci trascina contro la nostra volontà nelle vite tormentate dei protagonisti e dei rispettivi figli, sbattendoci in faccia (ma non troppo) una dura e raccapricciante verità che si nasconde dietro un muro d’ipocrisia e di rapporti tormentati fino all’eccesso…”

Fortunata, recensione

Al cinema dal 20 maggio 2017. “Questo personaggio – nato dalla penna di Margareth Mazzantini, che ha scritto la sceneggiatura del film – è una delle tante poveracce che affollano le borgate romane e che tra mille contraddizioni, tentano di dare un futuro dignitoso alla loro prole…”

Qui tutto sul lungometraggio nelle sale italiane dal 18 maggio 2017. “La pellicola è un fantasy ben costruito, a metà strada tra il lungometraggio di formazione e una fiaba che rievoca leggermente le atmosfere de Il Canto di Natale di Charles Dickens e la grafica de Il piccolo principe…”

Può capitare nella vita di cambiare oppure modificare la rotta. Una persona qualche giorno fa, prima di intraprendere il percorso di Aromaterapia, che avevo ideato per lei, mi ha chiesto cosa c’entrasse la Naturopatia con il Giornalismo. «Bella domanda», ho risposto…

Uscito il 4 maggio 2017, Gold – La Grande Truffa è stato una piacevole sorpresa. A stupirmi non è tanto l’attore protagonista, Matthew McConaughey (le cui doti erano a me note) quanto la straordinaria capacità del regista, Stephen Gaghan, di trascinarci nel cuore della storia, un passo per volta, senza mai annoiarci…

Perché scegliere? Perché porsi dei limiti? A prescindere da alcune falle del sistema, ritengo che il primo passo da fare sia quello di spogliarsi dei ruoli, sia lavorativi e sia familiari. Una donna è un essere umano che ha tante sfaccettature e volti…