I romanzi (e non solo) da leggere sotto l’ombrellone

L’estate è uno dei momenti più propizi per leggere e come ogni anno (o quasi) anche nel 2018 stilo una piccola lista dei romanzi da leggere sotto l’ombrellone. Questa volta però si tratta di volumi usciti da qualche anno che potete reperire tranquillamente anche online se non avete una libreria ben fornita a portata di mano…

Cinema. ‘Ogni giorno’ è quello ideale per amare davvero

Diretta da Michael Sucsy, ‘Ogni giorno’ è una pellicola surreale ma molto significativa che va oltre i luoghi comuni, le etichette, le apparenze regalandoci una storia d’amore alternativa, improbabile eppure così autentica nell’epoca delle apparenze, della falsa immedesimazione, di un buonismo esasperante e poco convincente, di una esteriorizzazione logorroica di sentimenti e istanti d’intimità. Qui tutti i dettagli sul film.

#PausaCaffè: Non ho che te, il nuovo romanzo di Valeria Leone

Valeria Leone torna in libreria con un nuovo romanzo. S’intitola Non ho che te e lo trovate su Amazon, sia in versione cartacea, sia digitale, dal primo febbraio 2018. La scrittrice e giornalista sannita conferma di essere una brava narratrice e di saper descrivere l’amore addentrandosi con maestria e senza esitazioni nella psiche del personaggio femminile, che è la voce narrante.

Eva Rei: L’Amore che manca, recensione del romanzo

Autori emergenti. Eva Rei è una donna intelligente e piena di fantasia. L’ho incontrata a Venticano, in provincia di Avellino, dove ha presentato il suo romanzo ‘L’amore che manca’. Si tratta di una piacevole sorpresa per gli occhi e soprattutto per la mente. Il libro è gradevole, non pretenzioso, accessibile a tutti, eppure così profondo. Qui trovi la recensione e la trama del libro.

Lasciami per sempre: trailer, trama, recensione

Un film di Simona Izzo, con Barbora Bobulova, Max Gazzé, Valentina Cervi, Veruska Rossi, Vanni Bramati, Marco Cocci, Maurizio Casagrande, Andrea Bellisario, Myriam Catania, Mariano Rigillo, Camilla Calderoni, Niccolò Cancellieri e Sean Cubito. La pellicola è nelle sale cinematografiche dal 20 aprile 2017. Qui i dettagli sul lungometraggio.

Roberto Saviano: La paranza dei bambini, recensione

I protagonisti del romanzo rappresentano la fine del sogno americano, il concludersi di un’era in cui il talento premia, sono il frutto della disillusione contemporanea che spinge alla brutalità per l’ottenimento di qualcosa. I pizzini lasciano qui spazio alle chat in codice aperte su WhatsApp…