Tag "recensioni"

Veloce come il Vento ha ricevuto cinque David di Donatello. Il premio come miglior attore è andato a un dirompente Stefano Accorsi che sul palco, visibilmente emozionato, ha ringraziato tutti quelli che hanno contribuito al suo successo. Qui tutti i dettagli sulla pellicola.

Al cinema c’è il film diretto da Daniel Espinosa che con un cast stellare ci regala una pellicola fantascientifica al cardiopalmo, appassionante ed intensa che ci ricorda altri lungometraggi ma con uno stile molto personale. Qui tutti i dettagli su Life.

La pellicola, diretta da Giovanni veronesi, è nelle sale cinematografiche dal 23 marzo 2017. Qui ti spieghiamo perché vederla.

Uscita il 9 marzo 2017, la pellicola sul primate più famoso del Cinema è diretta da Jordan Vogt-Roberts. Nel cast attori del calibro di Brie Larson (premiata con l’Oscar lo scorso anno), Samuel L. Jackson, John Goodman e Tom Hiddleston. Qui puoi scoprire tutti i dettagli sul lungometraggio che appassiona grandi e piccini.

La Walt Disney ripropone il capolavoro della Letteratura per l’Infanzia facendoci sognare ancora una volta e lasciando inalterate le atmosfere del cartone animato uscito nel 1991 che riscorre molto successo. Qui ti spieghiamo perché la fiaba piace ancora nonostante il trascorrere del tempo…

Il film è su Sky Max il 17 marzo 2017 alle 21. Il capolavoro va gustato accomodandosi in sala e aspettando di essere ammaliati dalla colonna sonora di John Williams mentre i titoli di testa scorrono via lasciando il posto al nero spazio siderale. Ecco i dettagli sulla pellicola.

La pellicola, uscita al cinema a marzo del 2016, andrà in onda su Sky Cinema 1. Come per “Il caso Spotlight” e “Tutti gli uomini del presidente” la settima arte si concentra sul giornalismo d’inchiesta. Qui trovi tutti i dettagli.

Il film andrà in onda su Premium Cinema, Venerdì, 17 marzo 2017. Nel cast tra gli altri Charlize Theron, Emily Blunt, Chris Hemsworth e Jessica Chastain. La pellicola è a metà strada tra un prequel e un sequel. Qui tutti i dettagli sul lungometraggio uscito al cinema l’anno scorso.

Nel documentario di Torelli trapela che l’abuso di proteine animali sta mettendo in ginocchio l’intero ecosistema, depauperando la Terra, ma anche creando problemi alla salute umana, non solo a quella degli occidentali, perché la fame del Terzo Mondo e l’obesità sono le due facce di una stessa medaglia. Ecco la recensione del film-doc.

Il diritto di contare è al cinema dall’8 marzo. “Il film dovrebbe essere visto soprattutto dalle adolescenti, le quali muovono i loro primi passi nella società, affinché dimostrino il proprio valore senza adeguarsi per forza a logiche maschili…”

Dalla recensione di Cultura & Culture: “La macchina da presa di Barry Jenkins (alla seconda regia) segue i passi di Chiron, detto ‘Piccolo’, che vive in un quartiere di colore e degradato di Miami. Lui è considerato un ‘diverso’ nella sua comunità, forse per l’andatura femminile…”

Rosso Istanbul è un’opera intimistica, personale, romantica, poetica, per certi versi autobiografica: Deniz Soysal è un noto regista che ha ingaggiato l’amico Orhan come editor del suo libro; quest’ultimo sembra essere l’alter ego di Ozpetek, che gira le scene migliori intorno a un tavolo imbandito…

Lo spettacolo, in tour fino al 18 marzo 2017, riporta in vita il profondo e intricato universo del drammaturgo e scrittore Premio Nobel Luigi Pirandello…

Un documentario che vale veramente la pena di vedere per la superba regia di Thomas Torelli, per la fotografia eccellente di Francesco Pennica, per il montaggio magistrale di Donye Sacco e soprattutto per il contenuto chiaro, potente, deciso…

La recensione: “In genere si combatte per l’affidamento della prole, mentre i due protagonisti per motivi di lavoro vogliano ‘liberarsene’ e allora lo scontro supera ogni logica divertendoci. Si ironizza portando all’estremo stati d’animo e atteggiamenti…”

Fabrizio Monteverde riprende un fortunato titolo del repertorio della compagnia che, dopo il debutto bolognese dello scorso 25 febbraio, è atteso in diverse piazze italiane. L’ambientazione è diversa ed è quella del secondo conflitto mondiale…