Quartieri dell’arte e la drammaturgia del teatro tedesco

abitare_sotto vetroViterbo- Vetralla, località Poggio Montano. È stato allestito un gazebo di sei metri per sei, e dei maxi-schermi. Domani, alle 21, in Prima Italiana, “Abitare sotto vetro“.

L’opera del maestro Ewald Palmetshofer, affronta tematiche legate alle questioni giovanili dell’amicizia e della famiglia. In profondità, si celano le verità più profonde del genere umano. Lo studio dei rapporti umani in base a fattori economici e sociali. Lo stumento chiave di comunicazione è il linguaggio. Utile a raggiungere le sfere più intime della mente. Sentimenti, valori, gioventù. Tutto questo è riportato nel film-documentario proprio del language playwriting austriaco.

Il team- Una coproduzione che vede unirsi il lavoro de il Festival Quartieri dell’Arte, l’associazione Politecnico Teatro, il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e il RIC Festival di Rieti con, infine, il contributo del Goethe Institut Rom.

Sono tre i principali attori- protagonisti allievi di Giancarlo Giannini:

  • Roberto Caccioppoli
  • Francesca Cardinale
  • Giorgia Masseroni

La messa in scena è curata da Marco Belocchi;

Numero dei posti limitato, si consiglia la prenotazione al seguente indirizzo e-mail: [email protected]

Info 0761- 460097

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Redazione

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: [email protected]

Lascia un commento