The Big Wedding: film degli equivoci e dalle grandi ambizioni

the-big-weddingC’è di tutto un po’ in The big wedding, la commedia degli equivoci diretta da Justin Zackham, uscita in Italia il 26 giugno 2014. 82 minuti di poca comicità, adatti per trascorrere una serata d’estate, in assoluto relax. “The big wedding” in realtà è un film che ha grosse ambizioni. Con un cast di attori di alto livello (c’è anche Robin Williams), nella pellicola vengono affrontati, in modo demeziale, argomenti importanti, ancora attuali, e il risultato è deludente.

Dicevamo, nel lungometraggio c’è di tutto: la famiglia allargata, la figlia avvocato (Katherine Heigl) che non riesce ad avere un bambino, il figlio medico e vergine, la suocera bigotta, i temi dell’amicizia e dell’adozione. Ma tutto ruota intorno alla macrotematica del matrimonio, esaminata da diverse angolazioni, secondo i bisogni dei vari personaggi; il punto di vista principale è quello degli ex coniugi Don (Robert De Niro) ed Ellie Griffin (Diane Keaton), i quali per il bene del loro figlio adottivo Alejandro – che sta per convolare a nozze con Missy (Amanda Seyfried) – sono costretti a recitare una parte, cioè a fingere di essere ancora sposati.

the big wedding

La madre biologica del ragazzo ha deciso, infatti, di partecipare al matrimonio. La donna però è cattolica e colombiana, quindi non ammette il divorzio e perciò bisogna salvare le apparenze, a discapito di Bebe (Susan Sarandon), compagna di Don, che è costretta così a farsi da parte per un po’. Da qui una serie di equivoci poco divertenti per lo spettatore, ai limiti dell’assurdo, ma che nel film contribuiranno a mettere le cose a posto e a svelare vecchi inganni nonché amare verità.

Trailer: http://youtu.be/9e7pOLFrGbg

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Fondatrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI