Opinioni

Cultura & Culture al Festival del Giornalismo di Perugia

Un'immagine di Fortapasc
Un’immagine di Fortapasc

La conoscenza è il motore della vita; senza di essa l’uomo sarebbe come un naufrago in un mare in tempesta. Per questo motivo, Cultura & Culture cerca di andare oltre la notizia per approfondirla cercando di comprendere il senso di quanto accade; stiamo pubblicando, come è nello stile di un quotidiano online, ogni giorno. Ininterrottamente.  Senza sosta. Le difficoltà sono molte, perché fare editoria sul territorio nazionale non è cosa da poco. Richiede impegno, dedizione e soprattutto un occhio di riguardo nei confronti del lettore che non mi stancherò mai scriverlo né di dirlo dovrebbe essere l’unico dittatore dei giornali e dei media, parafrasando Indro Montanelli. Questo non significa che il giornalismo debba assecondare gli umori di chi legge o guarda, ma ogni giornalista dovrebbe cercare di fare del proprio meglio per  fornire agli utenti una corretta informazione. Tutto ciò che non è etico non dovrebbe appartenerci. Ma l’etica, si sa, è anche una struttura della mente così labile e ampia, che ci confonde facendoci perdere “la retta”  via.

Non voglio, però, in questo editoriale fare una dissertazione sulla “morale”, bensì intendo solo annunciarvi che seguiremo da  vicino il Festival Internazionale del Giornalismo da domani. Cultura & Culture sarà infatti a Perugia per raccontarvi l’evento. Vi aspettiamo…

Maria Ianniciello

close
Iscrivendoti alla newsletter riceverai GRATIS l'ebook su come difendersi dalle fake news!

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Commenta