Cinema e psicanalisi, ecco il concorso per i corti

corti sul lettinoEsiste un legame tra psicanalisi e Cinema? Un concorso ci dice di sì, come confermano anche i numerosi thriller psicologici che hanno tenuto con il fiato in sospeso gli spettatori e che hanno fatto la storia della cinematografia. Tra gli ultimi ricordiamo per esempio Inception o ancora Shutter Island, entrambi con Leonardo DiCaprio. Siccome il legame tra film e psicanalisi è molto forte, è stato ideato un concorso dal critico cinematografico e psichiatra, Ignazio Senatore, che s’intitola “I corti sul lettino – Cinema e psicanalisi”. L’iniziativa, che si svolge nell’ambito della manofestazione napoletana “accordi @Disaccordi – XV Festival del Cinema all’aperto”, è giunta ormai alla sesta edizione. Nel corso di questi anni la giuria è stata presieduta da registi  del calibro di Roberto Faenza ed Ettore Scola; anche quest’anno la giuria, composta da esperti del settore, è chiamata a scegliere il miglior cortometraggio, il migliore attore protagonista, il miglior regista, il miglior documentario, il miglior corto straniero, il miglior sceneggiatore e la migliore attrice protagonista. Per questa edizione, è stato istituito inoltre un premio per la fiction che sta avendo più successo su Internet. Ma come si partecipa? Le opere – che devono essere inviate alla segreteria del concorso entro e non oltre il 31 marzo 2014 – non dovevono superare i trenta minuti, con unica eccezione per i documentari (60 minuti). La premiazione è in programma per il 2 settembre 2014, alle 21, a Napoli.

Per saperne di più scarica il materiale qui: BANDO

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Redazione

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: [email protected]

Lascia un commento