Sandra Bullock, la carriera dell’attrice più pagata di Hollywood

Sandra Bullock, Make Up Anni 50
Sandra Bullock

Cinquanta anni di glamour, di bellezza e di discrezione. Cinquanta anni di talento ma anche di perseveranza. Sandra Bullock, l’attrice più pagata di Hollywood (lo dice la rivista Forbes), si è certamente meritata il tanto agognato successo, anche economico, una diretta conseguenza di una carriera stellare frutto certamente di sacrifici e tanto studio all’East Carolina University, dopo un’infanzia trascorsa sui palcoscenici, prima grazie alla danza e poi con il canto, seguendo le orme della madre, Helga. Lo studio, quindi, abbinato alla gavetta, perché non si diventa grandi attori, e magari anche molto pagati, così all’improvviso solo per un colpo di fortuna, ma con determinazione e un talento che abbiamo potuto apprezzare, oltre che in tanti film comici e romantici, ancor di più in “Gravity”, presentato nel 2013 alla Mostra del Cinema di Venezia e diretto da Alfonso Cuarón. La Bullock con il ruolo di Ryan Stone si è guadagnata la nomination all’Oscar come migliore attrice protagonista.

Per quella parte, Sandra ha dovuto superare diverse prove, come per esempio affrontare la claustrofobia: «Ho cercato di utilizzare un attacco di panico per recitare al meglio», ha raccontato al quotidiano La Repubblica. La Sandra di Arlington però non eccelle solo in ruoli drammatici. L’attrice ha in realtà una straordinaria vena comica. Donna seducente e in carriera o giornalista ubriacona in pellicole quali “28 giorni” e “Ricatto d’amore” con Ryan Reynolds, la Bullock, dopo essere stata madre sul set, lo è diventata anche nella vita reale, adottando un bambino.

Indimenticabile nei film “Premonition” e “La casa sul lago del tempo”, l’attrice si è fatta conoscere al grande pubblico con “Un amore tutto suo” e “Speed”, lungometraggi degli anni Novanta che l’hanno consacrata a diva, ma l’Oscar come migliore attrice protagonista è arrivato nel 2010 con “The Blind Side”; tanti altri sono stati i riconoscimenti per una carriera certamente a cinque stelle che abbraccia, oltre che la recitazione, anche altri ambiti della cinematografia. Produttrice, sceneggiatrice e regista, Sandra ha doppiato Scarlett Overkill in “Minions”. Insomma, complimenti a Sandra Bullock anche per i 51milioni di dollari guadagnati tra il 2013 e il 2014, per noi più che meritati!

Maria Ianniciello

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Lascia un commento