culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Non solo film

Film in sala, Pain & Gain: una black comedy sull’idiozia

“Mi chiamo Daniel Lugo e voglio rendere il mondo un posto migliore”

Pain-Gain 2Secondo Daniel Lugo (Mark Wahlberg), essere vincenti significa fare anche ciò che è illecito e addirittura illegale, pur di realizzare il sogno americano. Lo stesso sogno che aveva spinto Chris Gardner (Will Smith) ne La ricerca della felicità a tentare il tutto e per tutto per riuscire a diventare qualcuno, ma sempre con onestà e intelligenza. Daniel Lugo però non è affatto astuto e soprattutto non ha il rigore morale, né l’efficienza né la competenza di Chris. Quindi, pur di raggiungere il suo obiettivo, cioè fare i soldi solo per il gusto della ricchezza, si mostra incivile, rozzo e insensibile anche di fronte alla morte, tanto da arrivare a sequestrare il facoltoso cliente della palestra dove lavora. Accanto a Daniel, ci sono i due amici Doyle e Doorbal (Dwayne Johnson e Anthony Mackie), muscolosi ma con poco cervello e che, come Lugo, aitante personal trainer, sono ossessionati dalla prestanza fisica.

I toni della commedia vengono subito macchiati dal sangue del crimine: i tre nella loro inconsapevolezza e stupidità continuano a fare una serie di sciocchezze. Ispirato alla storia vera della Sun Gym Gang di Miami, il film “Pain & Gain” inizia con la scena finale, lasciando presagire sin da subito come andrà a finire. Il comico diventa dunque tragico nella pellicola di Michael Bay che, lasciato il set di Trasformers, ha fatto una pausa con questa pellicola a basso budget (25 milioni di dollari), che – anche se non è un capolavoro – non annoia ed è quindi da vedere!

 Trailer

 

Cast

Regista Michael Bay

Con Mark Wahlberg, Dwayne Johnson, Ed Harris, Tony Shalhoub, Rob Corddry, Anthony Mackie, Rebel Wilson, Ken Jeong, Bar Paly, John Turturro, Tony Plana

Durata: 129 minuti

USA 2013 Universal Pictures

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Mi occupo di critica cinematografica, libri ed emancipazione femminile. Ho una laurea in Lettere (vecchio ordinamento), conseguita con il massimo dei voti nei tempi, e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline (ho diretto anche un magazine locale per due anni circa), curo dal 2008 www.culturaeculture.it, da me fondato. In culturaeculture.it dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per il mio lavoro (il giornalismo culturale intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità in tutte le sue sfaccettature. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione e formazione. Amo studiare e formarmi. Ah! Dimenticavo! Ho scritto un romanzo quando avevo sedici anni che ho pubblicato nel 2010.

Leave a Reply

shares