Libri: recensioni & interviste

IL TEMPO DELL’INNOCENZA

 

pp. 288 – Euro 17,50

Milano, maggio 1986. Damiano, diciassette anni, ha due amici: il carismatico Ivan ed Ermanno, figlio di Regine, un’enigmatica tedesca dalle relazioni pericolose. Il più grande affetto del protagonista è però la sorella Marianna, che manifesta i primi sintomi di una cardiopatia destinata ad aggravarsi. L’esistenza di Damiano muta quando viene coinvolto da Ivan in uno scherzo tragico ai danni di Ermanno. Nel 2011 Damiano è ormai un quarantenne che vive di lezioni private. E non sa che il destino sta per colpirlo. Ermanno, che non si era mai riavuto dall’esperienza del 1986, si spara. Per vendicarlo sua madre impone a Damiano di uccidere Ivan, nel frattempo diventato sindaco di un paese sul lago d’Iseo. In cambio gli promette di concedere il cuore del figlio a Marianna per un trapianto. Una vita per una vita. Questa la trama del libro “Il tempo dell’innocenza” di Raul Montanari, edito da Dali editori.

Raul Montanari (Bergamo 1959) è autore di numerosi romanzi tra cui Che cosa hai fatto (2001), Il buio divora la strada (2002), Chiudi gli occhi (2004), La verità bugiarda (2005), L’esistenza di dio (2006), La prima notte (2008), Strane cose, domani (2009), L’esordiente (2011) tutti usciti per Dalai editore. Tra le sue traduzioni dalle lingue classiche e moderne figurano Sofocle, Seneca, Shakespeare, Poe, Stevenson, Schnitzler, Wilde, Philip Roth e Cormac McCarthy.



Commenti

commenti

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Lascia un commento

shares