culturaeculture.it il blog dei lettori. SOSTIENICI. ISCRIVITI QUI

Diari,  Migliora la tua vita

Sei un leader? Vuoi diventarlo? Ecco cosa devi migliorare

leaderDalla Storia sono ricordate solo quelle persone che hanno fatto veramente la differenza e hanno realizzato grandi cose cambiando il mondo e migliorandolo; queste persone sono un esempio per l’umanità, perché hanno creduto nella forza dei loro sogni e nella loro visione. Non tutti lasciano, dopo la loro morte, un’eredità tale da stimolare e aiutare le generazioni future. Coloro che ci riescono sono dei veri leader. Questi uomini e queste donne avevano delle caratteristiche in comune. Nel primo articolo sulla leadership ho scritto dell’integrità; ora ci soffermeremo sulle altre qualità dei leader.

Il leader non crea solo seguaci, ma spinge altri individui a credere nel cambiamento, rendendoli partecipi e non facendoli sentire manipolati, usati, sfruttati. Tutti i cambiamenti, in ogni ambito, spaventano, quindi il compito di colui, che è alla guida di un team, è quello di eliminare la paura, cancellando i pensieri negativi che si associano ai cambiamenti. L’ignoto fa paura a tutti, perché in esso non ci sono punti di riferimento: al contrario, quando siamo nella nostra zona di sicurezza, ci sentiamo più tranquilli e quindi rilassati, perché conosciamo la situazione, in cui ci troviamo, anche se essa non ci soddisfa del tutto e questo ci basta per accettarla. Il compito principale del leader è quello di far uscire la persona dall’apparente zona di confort, facendole notare quello che non va e al contempo motivandola al cambiamento mostrando i lati positivi associati a esso. Anche nelle situazioni più drammatiche la persona normalmente evita di agire per paura che il risultato possa essere peggiore, ma solo alcuni (e questi sono i leader) convincono altri a osare nonostante le paure. Altra caratteristica essenziale del leader è l’atteggiamento che costui/costei ha nei confronti della realtà che lo circonda. Fondamentale è essere propositivi e credere nelle infinite possibilità che la vita ci offre: le difficoltà si trasformano così in opportunità di crescita e di correzione di comportamenti o iniziative sbagliate. La realtà, per quanto cruda o difficile che sia, non spaventa il leader, il quale segue la sua visione e vede con gli occhi della mente. Quando le cose non vanno bene in un’azienda, si cambia il leader (così come in una squadra di calcio o di un altro sport si fa con l’allenatore) perché compito di chi guida è quello di risolvere i problemi cogliendo le opportunità e non facendosi prendere dal panico. Terzo elemento chiave del leader è la sua capacità di far crescere chi lavora per lui. Importante per un capo è formare e far evolvere il suo gruppo incoraggiandolo e motivandolo a credere nelle sue capacità. Un manager ha il dovere di far svolgere al meglio una mansione ai suoi subordinati, per il leader è diverso: il suo compito principale è quello far crescere le persone, facendole prendere coscienza della loro forza, perché ogni essere umano ha la capacità di compiere delle cose straordinario. In conclusione, essere un leader non è così facile, ma a quanti si trovano in una posizione tale da dover guidare o gestire altre persone suggerisco di non trascurare le caratteristiche citate sopra, perché esse sono essenziali. Quando siete a capo di un gruppo e dovete portare avanti un progetto, le difficoltà, le sfide o le incomprensioni sono molteplici, tuttavia se vuoi diventare un vero leader in qualsiasi contesto devi imparare a superare queste difficoltà, lavorando su te stesso per migliorare la tua capacità di leadership.

Carmine Caso

culturaeculture.it il blog dei lettori. SOSTIENICI. ISCRIVITI QUI

 

Il Segreto è Credere in se Stessi - Libro
Scopri cosa desideri davvero, impara a fidarti della tua forza interiore e raggiungi i tuoi obiettivi
€ 13

Commenti

commenti

culturaeculture.it il blog dei lettori. SOSTIENICI. ISCRIVITI QUI

Carmine Caso

Carmine Caso è naturopata diplomato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica e specializzato in Lettura del corpo in Psicosomatica. Esercita in Campania come naturopata e personal coach. Ama il Cinema, l'Arte e la lettura. Su Cultura & Culture gestisce la rubrica/blog "Migliora la tua vita", uno spazio dedicato al miglioramento personale.

Lascia un commento

shares