culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Di tutto un po',  Non solo film

Giffoni Experience al Bambino Gesù di Roma

reparto di neuroriabilitazione-palidoro
reparto di neuroriabilitazione-palidoro

Si sono accessi oggi all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù i riflettori su Giffoni Experience, la celebre kermesse cinematografica internazionale per ragazzi. A dare il via alla quarantatré esima edizione sono stati il presidente del Bambino Gesù, Giuseppe Profiti e il direttore artistico del festival, Claudio Gubitosi. Presente anche l’attore Paolo Conticini che ha intrattenuto i bambini e visitato i reparti dell’ospedale.

Roma- Giunta al terzo anno, la collaborazione tra Bambino Gesù, Giffoni Experience – Ente Autonomo Festival Internazionale del Cinema per Ragazzi e Associazione Aura – Giffoni Festival Team, è diventata ancora più stretta con tante nuove iniziative, a partire dall’istituzione del premio “Bambino Gesù”. Ma anche i film Disney restaurati e trasmessi per i piccoli ricoverati, i burattinai di Giò Ferraiolo e le animazioni nei reparti del gruppo Le Paparelle con il loro “Girando intorno al Vesuvio”.

I premio- Tra le novità più significative, il neonato Premio Bambino Gesù, che nel corso della cerimonia finale che decreterà il vincitore dell’edizione 2013, sarà assegnato a chi “si è contraddistinto per aver raccontato con sensibilità, verità e delicatezza il mondo dei bambini, i loro sogni e le loro aspirazioni; per aver riacceso nello sguardo degli adulti la fiamma antica e vibrante dell’effervescenza infantile”.

Castello dei giochi e padiglione Giovanni Paolo   II
Castello dei giochi e padiglione Giovanni Paolo II

L’apertura del Festival nella sede del Bambino Gesù è stata anche l’occasione per presentare il cortoLa fantasia vola?”. Un ponte immaginario fatto di immagini e suggestioni tra bambini che domandano e bambini che rispondono, i primi dall’Ospedale e i secondi da Giffoni. Un collegamento ideale ispirato dall’empatia dei piccoli, che annulla non solo le distanze geografiche, ma anche quelle legate alle diverse situazioni vissute: dentro e fuori dall’Ospedale.

Particolarmente accattivante, per i piccoli pazienti, il momento Disney: per loro la proiezione nei reparti di degenza del classico restaurato Lilli e il Vagabondo e delle roboanti avventure di Saetta McQueen in Cars e Cars II.

Salerno- Dopo il debutto romano, il Festival prenderà il via nella sua sede naturale, a Giffoni Valle Piana (Salerno), dal 19 al 28 luglio, con migliaia di giurati provenienti da ogni angolo del mondo e con centocinquanta opere in programma. Anche quest’anno alcuni piccoli pazienti dell’Ospedale saranno presenti nelle vesti di giurati, mentre l’apposito spazio Nutribus, progetto dell’Ospedale dedicato alla promozione della salute alimentare di bambini e ragazzi, permetterà di coniugare l’utile al dilettevole: dal 19 al 21 luglio, presso Village della kermesse, sarà infatti possibile avere tutte le informazioni in merito e dialogare con gli esperti del Bambino Gesù.

Romina Capone

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Romina Capone

Romina Capone, Avellino. Dottoressa in Lettere e Filosofia presso l'Università degli Studi di Salerno. Laureata in materia di Linguaggio giornalistico, è giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Nel 2008 fino al 2010 ha collaborato per il quotidiano provinciale "Ottopagine". Dal 2011 ad oggi scrive per il quotidiano nazionale "Il Mattino". Intermediatore culturale per la casa editrice Il Papavero di Donatella De Bartolomeis. Moderatrice di eventi e scrittrice. Per Cultura & Culture, è responsabile della sezione Cultura (Arte e libri).

Leave a Reply

shares