culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Di tutto un po'

Emergency: l’aiuto in Sicilia

www.emergency.it
www.emergency.it

Da oggi Emergency è presente con un ambulatorio mobile nella provincia di Siracusa per fornire cure ai migranti che sbarcano sulle coste di Porto Palo e Capo Passero.

Un ambulatorio mobile di Emergency ha iniziato a lavorare nella provincia di Siracusa per garantire assistenza sanitaria ai migranti che sbarcano ormai quotidianamente sulle coste. Dall’inizio dell’anno sono oltre tremila le persone approdate sulla costa sud-est, in particolare nella zona di Porto Palo e Capo Passero, e si prevede che continueranno ad aumentare.

I medici di Emergency garantiscono l’assistenza medica di base nei pressi della ex scuola Umberto I di Siracusa, dove sono ospitate circa duecentocinquanta persone che provengono soprattutto dal Corno d’Africa, dalla Siria e da tutto il Medioriente.

Nel team di Emergency lavorano anche tre mediatori per facilitare l’accesso dei migranti ai servizi socio sanitari già disponibili nella provincia di Siracusa, grazie a un servizio di orientamento e di accompagnamento per la concessione dei codici Stp (straniero temporaneamente presente) ed Eni (europeo non iscritto).

I mediatori collaboreranno con le autorità locali perché siano rispettate le norme inerenti al diritto d’asilo e di tutela dei minori e delle donne e monitoreranno le condizioni igienico-abitative della ex scuola Umberto I per assicurare ai migranti standard di accoglienza dignitosi.

Emergency ringrazia per la collaborazione l’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa, il Comune e la Prefettura di Siracusa, la Protezione civile di Priolo.

Emergency ha iniziato a lavorare in Italia nel 2006, aprendo a Palermo, in Sicilia, un Poliambulatorio per garantire assistenza sanitaria gratuita ai migranti, con o senza permesso di soggiorno, e a tutti coloro che ne hanno bisogno.

Nel dicembre 2010, Emergency ha aperto un secondo Poliambulatorio a Marghera, in Veneto. Nel 2011, due pullman trasformati in ambulatori mobili hanno portato assistenza sanitaria ai migranti impegnati nell’agricoltura. Nel 2012, Emergency ha aperto a Sassari uno sportello che offre servizi di orientamento sociosanitario; nel 2013 ha aperto un terzo Poliambulatorio a Polistena (RC), in un edificio confiscato alla ‘ndrangheta.

www.emergency.it

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Leave a Reply

shares