Pet-Therapy, quando il cane guarisce il padrone

© nyul - Fotolia.com
© nyul – Fotolia.com

L’amore può tutto: guarisce le ferite sia psicologiche sia fisiche. E gli animali più degli uomini sanno provare amore disinteressato per l’uomo, tanto da salvargli la vita o da attenderlo per anni come fece Hachiko, il cane che aspettò alla stazione ferroviaria, fino alla morte, il ritorno del padrone deceduto. Dalla storia è stato tratto il film con Richard Gire. Ma gli esempi cinematografici e della vita reale potrebbero essere innumerevoli. Di recente è stata inoltre resa nota la storia di un uomo che, preso dalla depressione, fu salvato dal suo cane mentre si stava suicidando. Gli animali domestici, in particolare i cani, sanno essere estrememamente affettuosi, soprattutto con i bambini. La storia che vi stiamo per raccontare arriva da Roma e precisamente dal Policlino Gemelli dove è stata praticata la pet-therapy, dall’equipe del dottor Giorgio Conti. Il caso è quello di un bambina di dieci anni, che era in uno stato di depressione post traumatica, e del suo cane, Portos, un cucciolo di Golden retriever che faceva parte della famiglia della piccola. La bimba, ricoverata nel reparto di Terapia Intensiva Pediatrica dell’Ospedale Gemelli di Roma, grazie all’aiuto dell’animale è riuscita a superare la depressione. «Si tratta del primo esempio di pet-therapy del Lazio e uno dei pochi in Italia», spiega Conti a Cultura & Culture. La piccola paziente era affetta da mielite post-infettiva (una reazione del midollo spinale molto rara) e per questo soffriva di tetraplegia, ma il suo cane è riuscito a darle forza e voglia di vivere, facendole ritrovare il sorriso.

La pet-teraphy è una cura alternativa, basata sul rapporto tra il paziente e l’animale, che può essere impiegata in varie patologie. E, se in Italia è ancora poco usata, negli Stati Uniti è prevista addirittura nelle linee-guida di trattamento della Critical Care Society U.S.A. (Società scientifica statunitense di Terapia Intensiva).

«Quello che fa bene all’umore di bimbi è la sensazione di un ritorno alla normalità; è come se vivessero a casa – precisa Conti -. Ogni giorno facevamo entrare il cucciolo nel reparto di terapia intensiva con tutte le accortezze. Il cane deve essere controllato dal vetrinario e fatto accedere in ospedale con particolari attenzioni». Conti annuncia che il risultato «è stato strepitoso», tanto che si ha tutta l’intenzione di continuare. «La bambina ora sta bene ed è a casa. E` stata curata da un’equipe di 30 medici, con il supporto dei genitori che hanno creduto in noi», conclude il medico del Gemelli.

Maria Ianniciello

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube Marica Movie and Books.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI