17 dicembre 2012
Redazione (4050 articles)
Share

MORTALITA` INFANTILE, L’APPELLO DI MESSI

© Sascha Burkard – Fotolia.com

«Noi tutti possiamo contribuire a fermare la mortalità dei bambini per cause prevenibili». Così Lionel Messi,  ambasciatore dell’UNICEF e stella del calcio che, mediante un video messaggio, lancia un appello urgente per intensificare gli sforzi per salvare la vita di migliaia di bambini che muoiono ogni anno per cause prevenibili. Nonostante i notevoli progressi fatti in termini di sopravvivenza infantile, circa 19mila bambini sotto i cinque anni muoiono ogni giorno per cause come la polmonite, la diarrea e il morbillo. Questo non deve accadere. I dati mostrano che, per la prima volta nella storia, il mondo ha sia le conoscenze che le tecnologie per raggiungere i bambini più emarginati con interventi salva-vita.

La mortalità infantile è passata da circa 12milioni nel 1990 a circa 6,9 milioni nel 2011. Ma molto di più può – e deve – essere fatto, ed è per questo che Lionel Messi si sta impegnando sul tema della sopravvivenza dei bambini e invita gli altri a fare lo stesso. Questi bambini “non devono morire, ma lo fanno”, ha detto Messi nel video. Quel numero “deve essere pari a zero.” Nominato nel 2009 FIFA World Player of the Year, ha vinto per tre volte il Pallone d’Oro come miglior calciatore europeo dell’anno, Messi è stato nominato Goodwill Ambassador dell’UNICEF nel marzo 2010. Da allora, è stato un forte sostenitore di alcuni tra i bambini più vulnerabili del mondo, con missioni per l’UNICEF in Argentina, Costa Rica ed Haiti. Con questo messaggio Lionel Messi aderisce al Committing to Child Survival: A Promise Renewed (Una Promessa Rinnovata), uno sforzo a livello mondiale sulla sopravvivenza dei bambini che invita governi, organizzazioni della società civile, aziende e singoli individui ad impegnarsi per porre fine alle morti infantili prevenibili.

Nel 2011 l’UNICEF Italia ha lanciato la campagna VOGLIAMO ZERO contro la mortalità infantile, che ha permeato tutte le attività di raccolta fondi dell’anno ed è proseguita anche nel 2012. Nel periodo di Natale 2012 il focus specifico della campagna è sulla malnutrizione.

Per sostenere la campagna VOGLIAMO ZERO è possibile

  • Fare un versamento on line su www.unicef.it/vogliamozero
  • Fare una donazione attraverso il numero verde 800 745 000
  • Fare una donazione sul c/c postale 745000 o bancario IBAN: IT21 T076 0103 2000 0000 0745 000 Intestato a: Comitato Italiano per l’UNICEF Via Palestro, 68 – 00185, Roma
  • Fare una donazione in uno dei Comitati UNICEF: indirizzi su www.unicef.it

 

Tags Attualità
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.