Al Gemelli Patch Adams, ma che cos’è la clownterapia?

Patch AdamsE` notizia di alcune ore fa che Patch Adams – l’uomo che ha diffuso la clownterapia nel mondo – sarà al Policlinico Gemelli di Roma il prossimo 4 giugno, quando incontrerà i bambini dei reparti di Neurochirurgia infantile e Oncologia pediatrica. Abbiamo conosciuto il medico e scrittore statunitense grazie al film “Patch Adams” (1988). Nella pellicola c’è una sequenza in cui Robin Williams – che interpreta il famoso medico attivista – guarda il cielo e dice: «Va bene, analizziamo la logica. Tu crei l’uomo, l’uomo sopporta dolori ed enormi sofferenze, l’uomo poi alla fine muore. Avresti potuto lavorare un po’ di più prima di passare alla Creazione». Un monologo intenso, che termina con un sarcastico «non ne vale la pena», dopo il quale Hunter Doherty (questo il vero nome del dottore) si gira e trova le risposte che cerca in una farfalla, una creatura bellissima, destinata però a vivere poco.

Il significato profondo di questa scena si evince anche nelle frasi e nei gesti successivi e precedenti al monologo appena descritto. Tra questi c’è il celebre discorso agli studenti, in cui Patch spiega che il pericolo non è la morte, bensì l’indifferenza. Tale visione della vita ha indotto Hunter Doherty (nella foto in alto alla vostra sinistra) a diffondere la clownterapia che si avvale di una nuova figura professionale: il medico clown, il quale si occupa, oltre che del corpo e quindi della malattia, anche della psiche del paziente, con una terapia le cui medicine sono a base di ottimismo e buonumore. Ingredienti fondamentali per la guarigione o per affrontare, con serenità, il momento della morte. L’iniziativa del Gemelli è organizzata dall’Associazione “Ali di Scorta”, il cui presidente è Silvia Riccardi, e si suddividerà in due parti. Nella prima, in programma presso l’Aula Brasca, dalle 10.30 alle 12.30, Patch Adams racconterà della sua vita e del suo metodo. Nel seconda parte il medico incontrerà i piccoli pazienti dell’Ospedale.

patch adams2

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Fondatrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI