Libri: recensioni & interviste

Roma, in mostra l’arte di Benvenuto Ferrazzi

culturaeculture.it è un blog indipendente. Offrici un caffè. Grazie.

Ci sono artisti che hanno raccontato Roma in modo singolare e forse inedito. Tra questi sicuramente figura Benvenuto Ferrazzi, nato nel 1892 e deceduto nel 1969. Questo pittore aveva avuto l’occasione negli anni delle avanguardie artiste di farsi notare accanto nel 1918 nell’ambito di un’importante collettiva, dove si poterono ammirare opere di Carrà e De Chirico. Poi la scelta di isolarsi e allontanarsi così dalla vita mondana.  E Roma oggi gli rende omaggio organizzando la mostra “Benevento Ferrazzi. Vedute e Visioni (1912 – 1969)” che comprende una trentina di disegni e sessanta dipinti. Puoi visitare l’esposizione sino al 25 settembre 2016 presso i Musei di Villa Torlonia, nel Casino dei Principi.

La mostra su Benvenuto Ferrazzi è curata da Laura Moreschini e Valerio Rivosecchi. Il catalogo, invece, che ti farà da guida, è stato scritto dalla stessa Moreschini, s’intitola “Benvenuto Ferrazzi (1892 – 1969). Il Realismo fantastico tra le avanguardie del Novecento” ed è edito da Artemide Edizioni. Il percorso offre una panoramica dell’arte di Ferrazzi, dagli anni Dieci sino all’ultimo periodo della vita dell’artista, passando per il ventennio fascista e per la seconda guerra mondiale. Nell’arte di questo pittore si percepisce forte l’influenza dalle avanguardie europee, tuttavia egli seppe dare uno stile unico e originale alle proprie opere. Ogni sezione ha una storia a sé perché l’arte di Ferrazzi era rivolta alle persone e ai luoghi senza alcuna retorica. Man mano che si procede verso i dipinti della maturità il linguaggio artistico si fa più intimo e spirituale, con opere quali Autoritratto con la morte.

La mostra su Benvenuto Ferrazzi è il risultato di una collaborazione tra diversi enti, aziende e collezioni private, senza le quali l’evento non sarebbe stato possibile. La location, poi, è di notevole prestigio. Situata in via Nomentana questo edificio fu progettato nel 1806 dall’architetto Giuseppe Valadier su commissione di Giovanni Raimondo Torlonia. Con i meravigliosi giardini questa villa è stata la residenza di Benito Mussolini, il quale abitò nel Casino Nobile con la propria famiglia dal 1925 al 1943 per la cifra di una Lira. Per ulteriori informazioni telefona allo 060608, dalle 9 alle 21.

roma-mostra-arte-benvenuto-ferrazzi

 

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Commenta