Libri: recensioni & interviste

PREZIOSI VOLUMI ANTICHI IN MOSTRA

Preziosi autografi di Leopardi, Ariosto, Tasso, Vico e di altri straordinari autori, che la Biblioteca Nazionale di Napoli gelosamente conserva, saranno esposti in occasione dell’apertura straordinaria del 16 dicembre 2012 in occasione della manifestazione Carte di Natale. Momenti di memoria ma anche e di emozione. Un percorso affascinante attraverso secoli di storia: sarà possibile, dalle ore 9 alle ore 13:30, visitare la Sala da Ballo dei Borboni, decorata con stucchi bianchi e dorati, oggi maestoso Salone di Lettura con splendidi armadi in noce, le sale mirabilmente affrescate, che ospitano le pregiate raccolte della sezione Napoletana, le Sale Africa con i trofei di caccia, cimeli, idoli, asce, pugnali donati dalla duchessa Elena d’Aosta, la Biblioteca Lucchesi Palli, dove si potranno ammirare i manoscritti di Salvatore Di Giacomo e le lettere autografe di Giuseppe Verdi, l’Officina che conserva i celebri Papiri di Ercolano, il fondo librario più antico posseduto dalle biblioteche italiane e straniere.

In esposizione le più significative opere appartenenti alla Libreria Farnesiana, una delle più importanti ed antiche raccolte librarie conservate a Napoli , sulla quale si è andata costituendo, alla fine del XVIII secolo, la Reale Biblioteca di Napoli, divenuta ora la Nazionale Vittorio Emanuele III.

Le visite guidate sono in programma alle ore 9,30 – 10,30 – 11,30. Saranno anche fornite informazioni sui servizi bibliografici digitali e sulla consultazione via internet dei cataloghi. Carte di Natale è un’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività culturali per far conoscere il patrimonio delle biblioteche ed archivi italiani in concomitanze delle festività natalizie ed il maggior afflusso di turisti nei centri storici di tutt’Italia .

close
Iscrivendoti alla newsletter riceverai GRATIS l'ebook su come difendersi dalle fake news!

Commenti

commenti

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Commenta

shares