culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Libri: recensioni & interviste

A NAPOLI FERRAGOSTO CON CARAVAGGIO

Caravaggio, Le Sette opere della Misericordia (piomontedellamisericordia.it)

Il Ferragosto di Napoli si accende di arte e di cultura. Per il quarto anno consecutivo, protagonista della giornata sarà Caravaggio, uno dei pittori più amati dagli italiani non solo per le sue opere ma anche per la sua vita torbida e i misteri che aleggiano intorno alla sua morte. Il 14 e il 15 agosto il Pio Monte della Misericordia apre il suo complesso museale per far ammirare al pubblico il capolavoro di Michelangelo Merisi, Le Sette opere della Misericordia (nella foto www.piomontedellamisericordia.it) ora illuminato da una nuova luce a LED, capace di far risaltare al meglio tutti i dettagli ed evitare fenomeni di riflessione sul dipinto. Le luci si sono accese lo scorso 27 giugno grazie ai finanziamenti dell’Enel Spa. Il progetto è stato realizzato da Enel Sole con l’intento di migliorare la fruizione e percezione dell’altare Maggiore e del dipinto del Caravaggio. Le nuove luci al LED di ultima generazione, da 14W e regolabili nell’intensità, non emettono raggi UV e IR e quindi non danneggiano i materiali organici della tela e i colori, ma riescono ad armonizzare le forme architettoniche chiare della Chiesa con i toni scuri del grande dipinto delle Sette opere della Misericordia. L’opera è adesso maggiormente visibile: è possibile infatti apprezzarla nella sua interezza e scorgerne particolari che prima rimanevano in ombra. Maggiore risalto ai dettagli, quindi, senza i fastidiosi riflessi e gli effetti dannosi delle luci al neon. Il capolavoro di Caravaggio è ora pienamente leggibile e godibile nei suoi significati e nella sua straordinaria resa pittorica ed espressiva.

L’iniziativa del Pio Monte della Misericordia, che rimarrà aperto il 14 e 15 agosto, offre la possibilità di visitare, oltre la Chiesa, anche le suggestive sale della Quadreria con la collezione d’arte dal ‘500 all’800 (opere di Francesco De Mura, Mattia Preti, Luca Giordano, Andrea Vaccaro, Jusepe de Ribera etc.). Per maggiori informazioni consultare il sito del Pio Monte della Misericordia.

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Lascia un commento

shares