Libri: recensioni & interviste

A Milano un’asta di opere del 900. Tra i pittori De Chirico

culturaeculture.it è un blog indipendente. Offrici un caffè. Grazie.

de chiricoPer gli appassionati e i collezionisti di opere d’arte moderna e contemporanea, il 22 e il 23 aprile a Milano si terrà un’asta rivolta proprio a loro. Si chiama “Milano Modern and Contemporary” ed è organizzata da Christie’s, leader mondiale del mercato dell’arte.

L’appuntamento, che avrà come location Palazzo Clerici, sarò quindi un’occasione per aggiudicarsi opere di grande valore e qualità, tanto che tra i nomi degli artisti che saranno battuti all’asta ci sono anche quello di Giorgio de Chirico e Lucio Fontana. Un evento che, chiaramente, si rivolge a una fascia alta del mercato dell’arte, tanto che il catalogo di “Milan Modern and Contemporary” includerà un totale di soli 95 lotti di qualità altissima e provenienti da prestigiose collezioni italiane e internazionali.

Come accennato, De Chirico e Fontana saranno, sicuramente, gli indiscussi protagonisti di questa asta, in quanto sarà presente «una ricca scelta di opere assolutamente iconiche e rappresentative – spiegano da Christie’s Italia – della produzione di entrambi questi grandi maestri italiani. Particolare attenzione sarà inoltre rivolta all’arte del dopoguerra e al’Informale, con importanti lavori creati da artisti riconosciuti a livello internazionale quali Afro, Bonalumi, Burri, Castellani e Dorazio».

«Siamo felici di annunciare ‘Milan Modern and Contemporary’ – afferma Mariolina Bassetti, Direttore Internazionale nel Dipartimento di Arte Moderna & Contemporanea e Chairman di Christie’s Italia – la nuova asta dedicata all’arte del XX secolo. Frutto di una nuova strategia che mira a presentare solo le migliori opere dei protagonisti del nostro Novecento, ‘Milan Modern and Contemporary’ si rivolge alla fascia alta del mercato nazionale e internazionale, affiancandosi, così, alle famose ‘Italian Sale’ che Christie’s offre ogni ottobre a Londra».

«La strategia di Christie’s nel nostro Paese – intervengono Renato Pennisi e Giulio Sangiuliano, Co-Direttori del Dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea di Christie’s Italia – richiedeva grandi cambiamenti e apertura verso il futuro. Per inaugurare “Milan Modern and Contemporary” abbiamo così puntato sulla massima qualità e sulla selezione, con un’attenzione specifica alla rarità e all’importanza storica per alcune delle opere individuate. La prima parte del XX secolo – continuano – è rappresentata dai dipinti metafisici di Giorgio de Chirico e da opere di ottima data e provenienza di Giacomo Balla. Il percorso più recente è segnato da un importante gruppo di opere di Lucio Fontana accompagnate da quelle di Alberto Burri e Enrico Castellani, dalla scultura di Fausto Melotti ed Ettore Colla, dal colore e dalla luce di Afro e Tancredi per arrivare alle sperimentazioni di Alighiero Boetti».

Le aste si terranno:  il 22 aprile alle 19 e il giorno successivo alle 15, sempre presso palazzo Clerici.

 

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Redazione

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: [email protected]

Lascia un commento