culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Di tutto un po'

Il G20 e le proposte dei giovani

400 giovani imprenditori provenienti dai venti 20 Paesi più industrializzati del mondo si riuniranno dal 2 al 5 giugno a Città del Messico per discutere delle strategie per uscire dalla crisi. Le proposte elaborate nel corso dell’incontro saranno ufficialmente presentate ai Capi di Stato e di Governo riuniti nel G20 di Los Cabos. «Questo G20 avviene in un momento decisivo per l’economia italiana ed internazionale. Di fronte ad una situazione di fortissima difficoltà ed incertezza, la delegazione dei Giovani Imprenditori parteciperà per cooperare in favore di una rinnovata crescita, da fondare su obiettivi che siano condivisi e sostenuti globalmente». Queste le parole di Jacopo Morelli, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, alla vigilia del G20 Young Entrepreneurs Summit di Città del Messico che aggiunge : «La drammatica situazione attuale richiede di trovare soluzioni adesso. Le risposte non possono più essere rimandate. Per questo, anche al convegno di Santa Margherita Ligure, parleremo del futuro che vogliamo costruire insieme, per l’Italia e per l’Europa. Il confronto con i giovani imprenditori di tutto il mondo sarà un passaggio essenziale per iniziare a dar vita a queste risposte». Al Summit parteciperanno 14 Giovani Imprenditori di Confindustria, alla presenza di speaker internazionali come Carlos Slim Helù e Daniel Isenberg. Le proposte sono orientate allo sviluppo di un ecosistema che favorisca l’attività imprenditoriale giovanile e sono una sintesi delle migliori esperienze e iniziative intraprese nei Paesi del G20. A caratterizzare la delegazione dei Giovani di Confindustria è un’ampia rappresentatività del sistema imprenditoriale italiano: 14 delegati, impegnati in cinque diversi workshop e provenienti da diverse realtà, da nord a sud della penisola, con imprese dei settori dai trasporti al siderurgico, dalla consulenza all’ICT.

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Leave a Reply

shares