Senza categoria

A Roma c’è “Effetto Luce”, la rassegna cinematografica

ginger e fred3A Roma non solo una mostra, allestita presso il Complesso del Vittoriano, per celebrare i novant’anni dell’Istituto Luce, che ha documentato la grande storia italiana, dal Fascismo al secondo dopoguerra fino agli Sessanta del secolo scorso, con immagini eloquenti che ci fanno capire chi eravamo e cosa siamo diventati, ma anche una rassegna di film di grandi cineasti, come Fellini, Bellocchio, Pasolini, Luca Ronconi, i fratelli Taviani, Olmi, Bertolucci e tanti altri registi che con le loro pellicole hanno raccontato il passato e il presente del nostro Paese, con occhio attento ai più piccoli dettagli.

IL PORTIERE DI NOTTE - Italian Poster 2

La retrospettiva, dal titolo “Effetto Luce”, è stata organizzata nell’ambito del ricco calendario dell’Estate romana 2014 dall’Istituto Luce-Cinecittà e si avvale del patrocinio di importanti enti, quali la Regione Lazio e il Mibact, con l’ausilio di Roma Capitale. Dopo le proiezioni di lungometraggi di Fellini, Bellocchio, Monicelli e Zurlini presso i Fori Imperiali, ci è spostati da ieri sera, 29 luglio, presso il Parco Archeologico di piazza Santa Croce in Gerusalemme, dove ogni sera, per tutto il mese d’agosto, alle 21.30,  si potranno apprezzare i lavori dei cineasti sopra citati. L’ingresso è gratuito. Questa sera, 31 luglio, sarà proiettato Moloch del 1999, diretto dal regista russo Aleksandr Sokurov.

CALENDARIO FILM EFFETTO LUCE (scarica qui)

close

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Mi occupo di critica cinematografica, libri ed emancipazione femminile. Ho una laurea in Lettere (vecchio ordinamento), conseguita con il massimo dei voti nei tempi, e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline (ho diretto anche un magazine locale per due anni circa), curo dal 2008 www.culturaeculture.it, da me fondato. In culturaeculture.it dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per il mio lavoro (il giornalismo culturale intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità in tutte le sue sfaccettature. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione e formazione. Amo studiare e formarmi. Ah! Dimenticavo! Ho scritto un romanzo quando avevo sedici anni che ho pubblicato nel 2010.

Commenta

shares