TUNISI: IL NUOVO LOOK DEL MUSEO DEL BARDO

Direttamente dalla Tunisia, le foto del Museo del Bardo a Tunisi recentemente ristrutturato dopo una serie di lavori durati ben tre anni, inviateci dal nostro amico Mehdi Mansour che svolge la professione di guida turistica. Nel 2003, il dipartimento responsabile dei progetti di sviluppo del turismo culturale in Tunisia, avvalendosi della consulenza di esperti d’arte e organizzazione museale tunisini e francesi, lanciò il progetto di ristrutturazione del museo del Bardo che, dalla sua apertura nel 1888, stava andando incontro a una fase di deterioramento. I preziosi reperti contenuti nel museo, risalenti all’epoca romana e alle prime dominazioni arabe, avevano infatti bisogno di manutenzione e cura per ritrovare il loro originale splendore. Il progetto aveva altresì lo scopo di estendere l’area espositiva per accogliere circa un milione di visitatori all’anno, contro i 600mila ospitati prima dei lavori. La ristrutturazione e l’espansione del museo sono iniziate nel 2009 e terminate il 25 luglio 2012. I lavori si sono conclusi con l’introduzione di 4mila nuovi reperti. Ora il Museo del Bardo conta quattro grandi sale disposte su tre livelli, oltre alla reception, alla biblioteca, alla sala conferenze e all’ingresso dove vengono accolti i turisti e i gruppi per le visite guidate. Il museo è stato anche provvisto di ascensore. L’edificio, completamente ristrutturato, è ancora chiuso al pubblico e sarà inaugurato a ottobre, quando riprenderà ad accogliere i visitatori.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI