13 gennaio 2013
Redazione (4050 articles)
Share

LE TRE ETÀ: MASACCIO, CARAVAGGIO, TIEPOLO

Tiepolo, Mosè salvato dalle acque

Verrà inaugurata domani, lunedì 14 gennaio 2013, la mostra “Le tre età: Masaccio, Caravaggio, Tiepolo”, che ripercorrerà un’epoca artisticamente fiorente attraverso i disegni di Giancarlo Micheli. L’esposizione, che rimarrà aperta al pubblico fino al 14 febbraio, sarà allestita a Roma presso la Sala della Crociera, antica sede della Biblioteca Major del Collegio Romano.

Nel 1427, Felice Brancacci istituisce a Firenze il catasto, un nuovo sistema fiscale che prevede pagamenti secondo una giusta ripartizione basata sul reddito. Il gesto ha una valenza rivoluzionaria in quanto chiama il singolo cittadino a partecipare personalmente alla collettività attraverso il proprio tributo e a compiere responsabilmente un atto di condivisione del bene pubblico. Per celebrarlo, Masaccio sceglie di affrescare la Cappella Brancacci della Chiesa di Santa Maria del Carmine, ispirandosi alla famosa scena del “Pagamento del Tributo” del Vangelo di Matteo. La ricerca del maestro Gianfranco Micheli, in un momento storico in cui il senso di un destino comune sembra aver perso il suo significato, punta a recuperare il principio che è all’origine di una convivenza civile equa e solidale. Partendo da Masaccio, e passando attraverso lo studio di storie e personaggi come Michelangelo, Leonardo, ma anche Antonio Gramsci, i protagonisti della Resistenza, i padri cristiani che si richiamano al senso di giustizia sociale, Micheli rilegge gli eventi sulle sue tavole esaltando il concetto di tributo umano come apporto individuale di libera e individuata coscienza civile e culturale, non come imposizione dall’alto.

La complessità della poetica di Micheli, che ruota intorno al concetto di tributo, suscita una riflessione ineludibile nel rapporto tra individuo e società e intreccia un filo dialettico tra i vari linguaggi artistici e il lavoro dell’uomo.

La mostra, tappa cruciale del percorso “Tributo, storia e pratica umana” che si snoderà attraverso i luoghi simbolici della cultura italiana lungo tutto il 2013, darà il via ad approfondimenti e riflessioni alla riscoperta del valore civile del contributo che ogni uomo può offrire alla costruzione della società.

All’inaugurazione interverranno Maria Concetta Petrollo Pagliarani, Direttrice della Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte di Roma, Presidente dell’Associazione Amici delle Biblioteche; Francesco Antonelli, Università degli Studi di Roma Tre; Franco Purini, Storico e critico d’arte. In collaborazione con Associazione Amici delle Biblioteche, Associazione Vento di Tramontana, Fillea CGIL, Legambiente, Donne in bilico per la cultura.

Tags Arte
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.