6 luglio 2012
Redazione (4055 articles)
Share

OMICIDIO DELL’ANIMA

Giancarlo Perazzini

Nel libro di Giancarlo Perazzini “Omicidio dell’anima”, edito da Il Ciliegio, una storia amara e assurda che ha per protagonista una donna: Sara. Dal Sud arrivano le urla di una violenza assordante per il silenzio che l’ha caratterizzata. Ma tra le pieghe di quella omertà, la voce di Sara, costretta dalla famiglia a sposare il suo violentatore, si fa sentire ancora più incisiva che mai. Il passato è passato, a lei interessa il futuro delle altre donne che nasceranno dopo di lei e avranno l’esempio della sua incredibile forza interiore. Per lei non è stato facile raccontarsi e se l’ha fatto è solo perché spera che la sua esperienza possa essere da insegnamento a quanti dovessero trovarsi nelle stesse condizioni, e ancora in più ai genitori e ai parenti delle eventuali vittime, dal cui comportamento quasi sempre dipende il destino di chi subisce il peggiore dei delitti: “L’omicidio dell’anima”.

Il libro, che si avvale della prefazione di Irene Pivetti, sarà il punto di partenza dell’incontro “Donne: silenzio e parole”, patrocinato dalla Provincia di Avellino, dalla Consigliera di Parità Avellino (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) e dall’Ugl (Unione Generale del Lavoro) in programma per il 13 luglio 2012 alle 18 presso il Circolo della Stampa di Avellino. A  parlare di Sara e delle donne tra pensiero e parole, oltre all’autore, Giancarlo Perazzini, ci sarà Giuseppe Benelli, presidente del Premio Bancarella, Linda Mastrominico, assessore alle Pari opportunità della Provincia di Avellino, Monica Spiezia, responsabile alle Pari Opportunità Ugl Avellino, Domenica Marianna Lomazzo, Consigliera di Parità Avellino. Modererà il dibattito Ivana Picariello, direttore responsabile del “Corriere dell’Irpinia”.

 

 

Tags Attualità
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.