Di tutto un po'

Festa della mamma, regali? Un olio essenziale per lei…

Tra i regali che io preferisco, ci sono certamente gli oli essenziali. La Festa della Mamma è un’occasione unica per regalare un olio. Essi sono l’anima della pianta. Si tratta di minuscole particelle di sostanze odorose estratte dalle piante. Ogni essenza ha una sua specifica caratteristica, un suo aroma e alcune proprietà. Ci sono oli più femminili e altri più maschili, oli più forti e altri più dolci. Ve ne propongo due da regalare alle vostre mamme (oltre agli oli di Rosa e Lavanda, sui quali abbiamo già scritto).

Festa della mamma, tra i regali l’olio essenziale di Melissa

Molte sono le leggende che circolano sulla Melissa Officinalis, la pianta proveniente dal bacino del Mediterraneo, dalla quale si estrae un potente olio essenziale, il cui profumo è fresco, simile al limone. Le proprietà dell’essenza sono molteplici: è antidepressiva, antispastica, tonica, sedativa, digestiva, febbrifuga, sudorifera, repellente degli insetti ed antisettica. Stimola le mestruazioni, è usata per l’insonnia, l’ansia, la tensione addominale, l’emicrania, l’ipertensione, le allergie. L’olio essenziale è indicato per la tristezza e per il nervosismo. Va usato, però, molto diluito e moderatamente: il rapporto è una goccia per tre cucchiai di olio vettore (oliva, mandorle dolci). Non si deve utilizzare in gravidanza.

Festa della mamma regali

L’olio essenziale di Camomilla per la Festa della Mamma 

Tra i regali, che vi propongo per la Festa della Mamma, non può mancare l’olio essenziale di Camomilla. Estratta dai fiori, l’essenza ha un profumo dolce, di erba. Le sue proprietà sono analgesiche, antispastiche, antinfiammatorie, sedative, nervine, antidepressive, cicatrizzanti, sudorifere, digestive. E` particolarmente indicata in caso di ansia, insonnia, bronchite, mal di gola, herpes simplex, pelle grassa, acne, emicrania. L’olio calma chi è troppo impulsivo e collerico. Molto adatto per i bambini, attenua insoddisfazioni, irascibilità, irrequietezza.

Bisogna specificare che esistono diversi tipi di Camomilla. Vi abbiamo parlato della “Tedesca”, chiamata Matricaria Camomilla, che è quella che si trova comunemente nei campi. In aromaterapia generalmente si usa la Camomilla Romana (Anthemis nobilis). Il colore dell’olio è blu/verde e il suo profumo è intenso. Cura l’apparato digerente, il sistema neurovegetativo, le dermatiti allergiche, il colon spastico, gli eritemi cutanei. Ha un’elevata presenza di azulene, un poderoso agente antinfiammatorio.

Lo trovi qui

Camomilla Romana - Olio Essenziale Floripotenziato
Un’ ottima cura per l’insonnia, gli stati ansiosi e lo stress, per il mal di denti e il mal di testa, per i dolori muscolari e le nevralgie
Voto medio su 9 recensioni: Buono
€ 19,00

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento

shares