Fabi Silvestri Gazzè: “L’Amore non esiste”, la recensione del nuovo singolo

Da sempre, da quando l’uomo esiste su questa Terra, si è provato a spiegare l’amore. Colti letterati, psicologi e scienziati, religiosi e cantautori si sono scomodati e scervellati per trovare una definizione consona a tale fenomeno che, bene o male, almeno una volta nella vita, coinvolge e sconvolge ciascun essere umano. Anche il trio Fabi Silvestri Gazzè ha cercato di analizzarlo, riflettendo e ponendosi domande che però hanno portato ad una sola, grande verità: “L’Amore non esiste”.

La superband formata dai tre amici e musicisti ci regala un nuovo singolo, il secondo estratto da “Il padrone della festa”, album che uscirà per Sony Music il prossimo 16 settembre. Dopo il grande successo di “Life is sweet”, Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè sfornano “L’Amore non esiste”, un brano delicato ma di una lucidità disarmante. Il titolo infatti potrebbe trarre in inganno e far pensare ad un amara presa di coscienza da parte degli stessi autori, ad una disperata accettazione della realtà dopo infinite delusioni e sogni infranti. Fortunatamente le cose non stanno così. “L’Amore non esiste” va oltre le definizioni, scavalca mode ed etichette, per aggrapparsi all’essenzialità della vita e alla semplicità del rapporto tra gli esseri umani. “L’amore non esiste, è l’effetto prorompente di dottrine moraliste sulle voglie della gente. E’ il più comodo rimedio alla paura di non essere capaci a rimanere soli”, canta Silvestri. “L’amore non ha casa, non ha un’orbita terrestre, non risponde ai più banali meccanismi tra le forze…” gli fa eco Gazzè, per poi passare la palla a Fabi che, con poche e semplici parole, spalanca le porte per fare entrare una ventata di verità: “L’amore non esiste. Ma esistiamo io e te e la nostra ribellione alla statistica. Un abbraccio per proteggerci dal vento, l’illusione di competere col tempo…”.

Il suono dolce delle chitarre, il ritmo del battito cardiaco scandito dalla batteria, l’atmosfera calda e avvolgente creata dalle tastiere, accompagnano le frasi del testo quasi sussurrate dai tre artisti. Inutile cercare altri sinonimi per definire il bene che lega due persone. Impossibile trovare formule matematiche, elementi magici, poteri soprannaturali o divini che riescano a spiegare un sentimento così strano e intenso. L’amore, quello dei film e dei romanzi, quello puro dei nostri nonni e dei sogni ad occhi aperti, non fa parte di questo mondo. Il realismo contenuto nel brano firmato Fabi Silvestri Gazzè non intende portare pessimismo e tristezza, ma, al contrario, spiega che ciò che conta è vivere, giorno per giorno, le emozioni e la bellezza del bene, senza dannarsi l’anima con i se e con i ma, con i dubbi e le paure. L’importante è sedersi sull’altalena della vita, consapevoli delle salite e delle discese. Perché siamo creature libere, in balia di “domande mal poste e di risposte non convinte”. Siamo sposi che si uniscono in matrimonio “finché Dio l’avrà deciso o solamente finché dura”.

Da oggi è disponibile su Vevo anche il video de “L’Amore non esiste” nel quale Niccolò, Daniele e Max vivono tre diverse situazioni, a distanza, avvolti da idee e immagini contrastanti, con la voglia di mettere nero su bianco i propri pensieri più profondi. A bordo di un autobus, guidando un’auto oppure seduti su una panchina al parco, i tre amici si ritrovano alla fine del brano in un capannone abbandonato a suonare con altri musicisti, tra squilli di tromba e sorrisi festosi. Perché, anche se l’amore non esiste nelle forme e nei colori che ci hanno sempre raccontato, esiste tuttavia, tra le persone, un’alchimia di profumi, di sapori e di emozioni unica e speciale proprio perché resta misteriosa, priva di un volto e di un nome.

Fabi Silvestri e Gazzè saranno in tour prima in Europa (a partire dal 26 settembre) e poi in Italia (dal 14 novembre al 5 dicembre). Info e date: www.fabisilvestrigazze.com

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Guarda il video de “L’Amore non esiste”

Silvia Marchetti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI