DDL STABILITÀ: BENE NUOVE NORME PER RECUPERARE LE MULTE DEL LATTE

© Stefan Korber – Fotolia.com

«La previsione normativa del ddl Stabilità, al vaglio delle Camere, di riattivare le procedure per recuperare le multe latte dovute dai produttori inadempienti e che ancora non risultano né pagate né rateizzate può  contribuire a  creare le auspicate situazioni di equità e trasparenza applicativa della disciplina comunitaria in materia di quote latte». Lo sottolinea Confagricoltura, che ha sempre sollecitato procedure chiare, finalizzate ad assicurare il rispetto delle regole. «Non bastano però le norme – aggiunge – ci deve essere una altrettanto chiara e decisa volontà di applicarle».

«Troppo spesso negli anni – osserva l’Organizzazione delle imprese agricole – pur in presenza di regole chiare,  la loro gestione  titubante ed incerta  ha  consentito ad uno sparuto gruppo di produttori (non più di 800 su di un panorama complessivo composto da 37.000 stalle) di ignorare le norme europee, costringendo la Commissione a dar corso a  procedure d’infrazione nei confronti del nostro Paese. E obbligando, tra l’altro, gli allevatori ad operare in un mercato quantitativamente drogato da produzioni ottenute al di fuori delle norme».

In attesa di poter vedere le proposte convertite in legge e l’amministrazione impegnata ad ogni livello per assicurarne il rispetto, Confagricoltura auspica che si proceda con tempestività, come previsto da tempo, al ritiro alle aziende inadempienti delle quote aggiuntive assegnate in applicazione della legge 33/2009.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI