CARNI EQUINE, TERZO CASO IN ITALIA
1 marzo 2013
Redazione (4050 articles)
Share

CARNI EQUINE, TERZO CASO IN ITALIA

© Giuseppe Parzani - Fotolia.com

© Giuseppe Parzani – Fotolia.com

Dal Ministero della Salute fanno sapere con una nota che l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna di Brescia ha trovato carni equine, non dichiarate in etichetta, in un campione di pasta fresca ripiena denominata “Piemontesino al vitello” prelevato dal NAS di Milano, in applicazione del monitoraggio disposto dal Ministero della salute, in un ipermercato di Turate (CO).

La pasta, da 500 grammi, lotto numero 01/07 con scadenza 13/03/2013, risultata positiva alla prova per la ricerca di carni equine, è stata prodotta e confezionata dalla ditta LA MARCHESINA s.r.l. di Usmate Velate (MB). Le ulteriori verifiche del NAS, estese alle aziende che hanno fornito la materia prima utilizzata dalla ditta lombarda, hanno consentito di procedere al sequestro cautelativo sanitario di 210 chili di carne dichiarata di vitello e di bovino adulto, con contestuale prelievo di campioni, sui quali sono in corso esami analitici.

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.