Calcio, Roma Ti amo: quando la squadra ispira una mostra

Francesco Totti - Foto di Luciano Rossi
Francesco Totti – Foto di Luciano Rossi

Solo coloro che hanno vissuto a Roma nel periodo in cui l’As Roma (la squadra di calcio) vinse l’ultimo scudetto (2001) possono capire quanto il Calcio conti per questa città. Quanta energia uomini, donne, bambini e ragazzi spendono nel guardare una partita di “pallone”, perché per i romani, non laziali, la magica Roma è unica e insostituibile. 86 anni di storia…86 anni di vittorie, ma anche di amare sconfitte, di grandi campioni che hanno fatto la storia del Calcio italiano e non solo. Questo sport, per gli appassionati, è magia, e perché no…potrebbe anche essere arte. Dopotutto calciatori come Francesco Totti sanno emozionare i tifosi con i loro tocchi vellutati, i loro dribbling, i loro assist. E proprio per questo il Calcio si è fatto arte per un breve periodo grazie all’esposizione “Roma Ti amo – La Mostra”, allestita dal 18 febbraio fino al 20 luglio 2014 presso la Factory Pelanda (Ex Mattatoio di Testaccio). L’esposizione ripercorre la storia dell’As Roma con più di settanta cimeli e altro materiale, tra cui un’istallazione che certo non passa inosservata e che è stata realizzata da Cesare Inserillo. In particolare si tratta di un grande calcio balilla che consente al visitatore di vivere un’esperienza unica, proprio come se si trovasse in un campo di calcio, accerchiato dai suoi amati calciatori. La mostra, che è curata da Nicolas Ballario, è stata organizzata da Arthemisia Group, con la collaborazione dell’Assessorato alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale.

1_campagna

 

L’evento farà dunque vivere  ai romani, ai pendolari e ai turisti – che magari vogliono conoscere in maniera più profonda e completa gli usi e i costumi della capitale d’Italia (i quali passano anche attraverso questo Sport) – il passato e il presente di una squadra considerata un patrimonio per la città. Il catalogo della mostra è curato da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE.

Per info e approfondimenti: http://www.asroma.it/romatiamo

Maria Ianniciello

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Fondatrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI