culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Non solo film

L’Italia multiculturale nel film “Italian Movies”

Italian_Movies70x100.indd C’è un’altra Italia. C’è un altro Paese. Nuovo, multietnico e multiculturale. Questo volto della nostra nazione, sconosciuto a molti, ci viene descritto da un film che uscirà nelle sale cinematografica il 4 luglio 2013. Italian Movies – questo il titolo della pellicola distribuita da Eagle Pictures e coprodotta da Indiana Production in collaborazione con Extrabanca e Eagle Pictures – è stato presentato durante l’ultima edizione della Festa del Cinema di Roma. Le scene sono state girate a Torino. A sostenere la produzione, attraverso il tax credit e il product placement, è stato l’Istituto di Credito Extrabanca. Il responsabile marketing e comunicazione, Francesca Ingrosso, commenta così la collaborazione tra la banca e la pellicola di Pellegrini: «Extrabanca è il primo istituto di credito in Italia, e uno dei pochi in Europa, con un’ offerta di servizi rivolta in particolare alle comunità di origine straniera. Le storie e le emozioni che il film racconta sono quelle storie e quelle emozioni che proviamo ad interpretare tutti i giorni con una banca che non rappresenta solo un istituto di credito, ma anche e soprattutto un’azienda che offre servizi con l’obiettivo di favorire il processo di integrazione sociale». Per la promozione del film, Eagle Pictures ha realizzato un’attività sul territorio che coinvolge i kebab take away e ristoranti etnici nelle principali città dove il film è distribuito: presentando il biglietto del cinema sarà possibile usufruire di una consumazione gratuita pari al valore del biglietto.

La trama – Aleksey Guskov (il direttore d’orchestra nello splendido e pluripremiato Il Concerto),  Michele Venitucci (Tutto l’amore che c’è, Il seme della discordia) e Anita Kravos (ultima interpretazione ne La Grande Bellezza) sono i protagonisti di questa divertente commedia che racconta la storia di un gruppo di lavoratori precari accomunati dal desiderio di un futuro migliore. Grazie alla loro fantasia, alla voglia di superare i problemi di un quotidiano difficile, i personaggi daranno vita, solamente con le proprie forze, a un’impresa davvero speciale che si rivelerà un grande successo non solo personale ma anche professionale.

Una scena del film
Una scena del film

 

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Lascia un commento

shares