Cannes: applausi per “La grande bellezza” di Sorrentino

@ Festival di Cannes
@ Festival di Cannes

Roma, i suoi giardini, i palazzi antichi e le ville lussuose. Questa la location che fa da sfondo all’ultimo lavoro di Paolo Sorrentino, presentato ieri, lunedì 20 maggio, sulla croisette e accolto dai giornalisti con un lungo applauso. Stiamo parlando, ovviamente, de “La Grande Bellezza”, unico film italiano in gara per la Palma d’Oro.

È l’affascinante città di Roma, come detto, a fare da cornice alla vicenda raccontata da Sorrentino, una città in cui si muovono il protagonista Jep Gambardella, giornalista interpretato dal sempre applaudito Toni Servillo, e un’aristocrazia mostrata come decadente. Un mondo, quello dei salotti della vecchia nobiltà romana, in cui si incontrano artisti e intellettuali stanchi della quotidianità, di una vita fatta di apparenze e gossip, il tutto in un film che da molti è stato paragonato, con le opportune distinzioni, al capolavoro di Fellini che ha immortalato “la dolce vita” romana, vincitore della Palma d’Oro nel 1960.

Due ore e trenta minuti circa per una pellicola che, nonostante qualche critica (anche da parte della prestigiosa rivista cinematografica “Cahiers du Cinema”), in generale pare abbia convinto il pubblico di critici presenti a Cannes, molti dei quali non hanno mancato di sottolineare la magistrale interpretazione di Toni Servillo. Accanto a Servillo, poi, un cast di attori davvero ricco: da Carlo Verdone a Sabrina Ferilli, passando per Carlo Buccirosso, Pamela Villoresi, Iaia Forte, Galatea Ranzi e Isabella Ferrari.

Non resta che andare a vedere il film, da oggi nelle sale cinematografiche.

 

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Redazione

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: [email protected]

Lascia un commento