Non solo film

Brittany non si ferma più: recensione. Il film è su Amazon Prime Video

Brittany non si ferma più è una commedia esilarante che mi ha non solo divertita ma anche fatto riflettere sula difficoltà oggettiva di stare bene nei nostri panni, fino in fondo, con pregi e difetti.

Leggendo la trama avevo pensato che si trattasse del solito film che parla della rivincita delle donne in carne. Mi sbagliavo e in questa recensione vi spiego perché.

Trovi il film su Amazon Prime Video. Cercalo qui

Brittany non si ferma più : recensione

Il Cinema americano sta sempre più alzando i riflettori sull’aspetto esteriore per dimostrarci che l’essenza conta più dell’apparenza. Basti pensare a ‘Dumplin’, il film in cui Jennifer Aniston interpreta una mamma di una ragazza in sovrappeso.

Brittany non si ferma più, per il messaggio psico-pedagogico, è più vicino al film appena citato che alla fortunata serie cinematografica di Bridget Jones.

 Brittany (Jillian Bell), infatti, non è una fotocopia di Bridget o di altri personaggi imbranati che la Letteratura e la Settimana Arte ci hanno insegnato ad apprezzare.

Simpatica, sui generis e con la battuta sempre pronta, questa ragazza non è la classica pasticciona ma è solo una ventisettenne che ha perso completamente la fiducia in sé nel corso del tempo. Vittima della noia e di errate convinzioni, ha preso così peso.

Brittany non si ferma più

Correre per rinascere

In questa commedia non si accenna, se non superficialmente, a traumi passati. Il regista Paul Downs Colaizzo – che ha scritto anche la sceneggiatura –  si sofferma non tanto sulla difficoltà della protagonista a trovare ‘marito’ (Brittany non vuole nemmeno sposarsi) quanto su quelle convinzioni limitanti che impediscono a questa ventisettenne di prendersi cura della sua salute e del proprio aspetto.

Ed è infatti un medico a imporle di dimagrire. Tra sfide e appoggi, Brittany non si mette a dieta, almeno non del tutto, (nel film vediamo che mangia patatine e beve coca cola).

Comincia invece a correre e non si ferma più. Decide di partecipare alla Maratona di New York e, ponendosi un obiettivo alla volta, perde peso. Il ritmo del film non è veloce e segue la stessa andatura della protagonista. Brittany fatica, suda, demorde, cade e poi si rialza più forte di prima…

Ispirato a un’incredibile storia vera (quella di Brittany O’Neill), la pellicola affronta dunque il delicato tema dell’obesità con leggerezza, ironia ma senza mai banalizzare o far sentire in difetto chi si trova in questa situazione.

Un unico appunto: sarebbe stato opportuno insistere un po’ di più sulla dieta sana. Il movimento è importante però la salute passa anche attraverso la corretta alimentazione. Brittany comunque non è rigida, si abbandona ai piaceri della vita e conosce persone motivanti.

Insomma, Brittany non si ferma più è una commedia motivazionale che racconta una storia di trasformazione psicofisica e fioritura personale. Ve la consiglio. Nel cast del film – che ha vinto il premio del pubblico al Sundance Film Festival 2019 – Jillian Bell, Utkarsh Ambudkar e Michaela Watkins… Lo trovate su Amazon Prime Video. (Marica Movie and Books, cercami su Youtube, Facebook, Instagram).

Commenti

commenti

Marica Movie and Books

Marica Movie and Books è Maria Ianniciello, ideatrice di Cultura & Culture. Marica Movie and Books scrive recensioni e gira videorecensioni di film, libri e serie tv. Marica come Maria Carmela, il secondo nome di Maria Ianniciello.

Lascia un commento

shares