Libri: recensioni & interviste

MANTOVA, MURGIA: IN ITALIA PIU` IO CHE NOI

Ph michelamurgia.com

«Per avvicinare un giovane alla letteratura, bisogna proibirgli di leggere un libro». Così Michela Murgia allo staff del Festival della Letteratura di Mantova.

«In Italia il tema del “Noi” è fuori moda; qui l’Io è ipertrofico, mentre il “Noi” è totalmente dimenticato. Per me, è determinante lo sviluppo dell’idea di relazione in maniera totalmente trasversale, rifiuto i “Noi” chiusi e non accetto che ci siano comunità che possano permettersi di erigere confini. Mi rifiuto di assumere la visione leghista del Noi, in senso antropologico, non politico», ha affermato la Murgia prima di soffermarsi sui giovani, i quali «sono obbligati a ragionare più in termini di futuro che di passato; anche se l’Italia è un Paese sfortunato perché ha molti vecchi e pochi giovani». «Credo che nella nostra Nazione sia difficile progettare un futuro perché abbiamo classe dirigente che ha più passato», ha concluso l’autrice.

Insomma al Festival della Letteratura di Mantova, che è alla sua sedicesima edizione e che si è aperto il 5 settembre 2012 e si chiuderà il 9 settembre, si riflette su tematiche di grande attualità attraverso il libro e la scrittura. Anche la mattinata odierna è stata intensa, come il resto della giornata.

Per approfondimenti sul programma: http://www.festivaletteratura.it/programma2012.php

m.i.

close
Iscrivendoti alla newsletter riceverai GRATIS l'ebook su come difendersi dalle fake news!

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Commenta