culturaeculture non ha pubblicità da maggio 2020. Contiamo sull'aiuto dei nostri lettori, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Dona ora!

Libri: recensioni & interviste

La croce diventa arte, una mostra per Wojtyla

installazione_in_mostra
Mostra sul tema “La Croce”

Il Museo di Palazzo Pretorio di Peccioli (Pisa) apre le porte mercoledì 3 luglio alla creatività dell’artista Renato Meneghetti” con “Daily Golgotha”. Si tratta della prima esposizione del ciclo di mostre “Crossing Art”  con un  tema che farà certamente discutere: la croce. La rassegna, promossa dalla Fondazione Peccioliper,  è curata da Francesco Bunarelli. La regia è affidata ad Alberto Bartalini. L’intento degli organizzatori sembra esortare verso il superamento della sofferenza in una logica proiettata verso l’ottimismo e la speranza. In un incrocio tra arte pittorica e penetrante visione mistica.

L’iniziativa quantomai inusuale e originale nasce proprio dalla collaborazione di Meneghetti e Bunarelli e si inserisce nell’evento “Festival delle 11 Lune” che rappresenta uno degli appuntamenti artistici più rilevanti della Toscana.

Due grandi momenti animeranno la serata del 3 luglio in un’atmosfera unica che evocherà la missione di Papa Woijtila. Alle 21.30 si partirà con la proiezione del docufilm sulla vita di Giovanni Paolo II, a cura di Alberto Michelini, con la colonna sonora di Andrea Boccelli. Alle 22.30 la mostra sarà aperta al pubblico nelle suggestive sale del Museo di Palazzo Pretorio.

Non si potrà dunque prescindere da un contesto religioso, ma, come spiega Buranelli: «La croce è il simbolo più diffuso in tutto il mondo, divenuto dopo la morte di Gesù simbolo della Cristianità. Ma nel ‘900 molti artisti hanno laicizzato il simbolo, trasformandolo in un segno potente che ha interpretato la sofferenza di un secolo così tormentato».

Meneghetti inizia a dipingere già in tenera età. Tra gli eventi principali a cui ha preso parte figura certamente la Biennale di Venezia, nel 1983, nel 2003 e nel 2011. Nel 2006 il grande successo della mostra personale di Roma, curata da Achille Bonito Oliva, al Museo Nazionale di Palazzo Venezia, al complesso monumentale del Santo Spirito a Sassia, alla Scala 1 della Scala Santa e all’Archivio centrale dello Stato.

Le opere dell’artista vicentino che saranno esposte al Museo di Peccioli fino al mese di ottobre, saranno protagoniste di una successiva mostra che si svolgerà a Roma in occasione della canonizzazione di Beato Giovanni Paolo II.

Per info: www.fondarte.peccioli.net

 

 

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha pubblicità da maggio 2020. Contiamo sull'aiuto dei nostri lettori, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Dona ora!

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Lascia un commento

shares