culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Libri: recensioni & interviste

Per il compleanno di Boccaccio ristampato il Decameron

decameronQuest’anno ricorre il settimo centenario della nascita di Giovanni Boccaccio. La Rizzoli ha pubblicato, per la ricorrenza, una nuova edizione dell’opera più importante di Boccaccio, “Il Decamerone”, curata da Giancarlo Alfano, Maurizio Fiorilla e Amedeo Quondam ed edita per la collana Bur Classici. Domani, giovedì 13 giugno, alle 18, il volume sarà presentato a Napoli, presso la Feltrinelli di via Chiaia. Con Giancarlo Alfano interveranno Nicola De Blasi, Gabriele Frasca e Matteo Palumbo.

La trama del Decameron – È il 1348: mentre la peste infuria a Firenze, dieci giovani si rifugiano in campagna e per passare piacevolmente il tempo si raccontano per dieci giornate una novella ciascuno. Questa la nota “cornice” che racchiude la più celebre raccolta di novelle della letteratura europea: un capolavoro che ancora affascina per la pluralità dei toni, per la capacità di dipingere l’infinita varietà della vita. Per i settecento anni dalla nascita di Boccaccio, i massimi esperti italiani della sua opera danno vita a un’edizione innovativa, fondante di una nuova tradizione interpretativa, in cui il massimo rigore filologico è associato a una inedita apertura verso i lettori d’oggi. Il nuovo testo critico stabilito da Maurizio Fiorilla è preceduto dalla rigorosa e appassionata introduzione di Amedeo Quondam, cui si deve anche il ricchissimo apparato di note; le introduzioni alle singole giornate di Giancarlo Alfano approfondiscono i rapporti che legano tra loro le novelle.

Giovanni Boccaccio (Certaldo 1313 – Firenze 1375) è unanimemente considerato il massimo scrittore di novelle della tradizione occidentale.

 

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Lascia un commento

shares