Non solo Cinema

Sono in zona Show di Alessandro Siani, la recensione

alessandro-siani-sono-in-zona-show-Un teatro è il luogo in cui la finzione prende il sopravvento sulla realtà, in cui la mente vola in altri posti e in altre epoche. In un teatro si mettono in scena tragedie e commedie. In un teatro si ride e si piange. E, quando il sipario cala e le luci si alzano, il pubblico ritorna di colpo nel suo presente, deluso o soddisfatto, triste o felice. Dipende dalla scena. Dipende dallo spettacolo. Per “Sono in zona Show” di Alessandro Siani, che dal 5 all’8 dicembre 2013 è al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino, la platea di qualsiasi regione reagisce quasi sempre allo stesso modo, sia prima sia dopo la performance: battiti di mani che si muovono frenetiche al ritmo di musica, tanti applausi e soprattutto molte risate, che contraggono lo stomaco e asciugano la bocca dell’ignaro spettatore, il quale durante un’esibizione del comico partenopeo non è mai passivo, anzi partecipa attivamente, perché Siani sa essere fuori e dentro la scena, rispondendo ai bisogni della platea e ridendo dei vizi e delle virtù degli italiani, in particolare dei meridionali, ma anche sfatando alcuni luoghi comuni. Il cibo e donne, il confronto tra Nord e Sud d’Italia, la crisi, Napoli e i napoletani, i politici e… tanto altro in “Sono in zona show”, dove c’è tutta la comicità di Siani, che canta e accenna qualche passo di danza. Sul palco anche cinque ballerini di breakdance che creano uno spettacolo nello spettacolo, entusiasmando il pubblico con le loro acrobazie e con il suggestivo gioco di luci e ombre. Due ore di show, in cui ci si diverte davvero. Tutto è di alto spessore, dalle musiche dell’orchestra del dj Frank Carpentieri alle esibizioni di Francesco Albanese, Claudia Miele e Salvatore Misticone (Scapece). Siani ad Avellino alterna il cabaret con la danza e divertenti sketch con la performance di Monica Sarnelli, la cantante di Benvenuti al Sud. Nel capoluogo irpino, come nel resto d’Italia, quando lo show è finito e si sono alzate le luci, credo ciascuno di noi abbia provato la medesima sensazione: un misto di stupore, meraviglia e leggerezza. Un’emozione che ci accompagna nelle ore e nei giorni successivi. Perché la bellezza di “Sono in zona Show” non è solo nel durante, ma anche nel dopo…

Per info sul tour di Siani: www.alessandrosiani.it

Maria Ianniciello

close
Iscrivendoti alla newsletter riceverai GRATIS l'ebook su come difendersi dalle fake news!

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Commenta