Non solo Cinema

Cinema, a Napoli il concorso per filmakers

©ktsdesign - Fotolia.com
©ktsdesign – Fotolia.com

Il Festival del Cortometraggio “I Corti sul Lettino – Cinema e Psicoanalisi” è una kermesse che si svolge a Napoli e che è stata ideata per i filmakers italiani e stranieri – nell’ambito della rassegna “accordi @ DISACCORDI – XIV Festival del Cinema all’Aperto” –  da Ignazio Senatore, psichiatra e critico cinematografico. La manifestazione, che è alla sua quinta edizione, si svolgerà il 2 e 3 settembre 2013 presso l’arena cinematografica “accordi @ DISACCORDI” di Napoli e prevede la proiezione dei cortometraggi che saranno selezionati da una giuria qualificata composta da registi, attori, registi, critici cinematografici, giornalisti ed operatori del settore. L’iscrizione è gratuita e la data di scadenza è il 31 Maggio 2013. Ogni opera deve avere durata massima di 30 minuti, inclusi i titoli di testa e di coda, per i documentari è consentita la durata fino a 60 minuti. Gli autori italiani devono presentare i cortometraggi in lingua italiana o con sottotitoli in italiano. I cortometraggi degli autori stranieri, che non adottano la lingua italiana devono essere con sottotitoli in italiano. I partecipanti dovranno inviare alla segreteria del concorso, allegandola alle opere inviate, la scheda di adesione scaricabile dal sito www.cinemaepsicoanalisi.com. Per ricevere ulteriori informazioni rivolgersi a: igsenat@tin.it.

L’obiettivo del Concorso è quello di valorizzare questa espressione artistica, promuovendo i giovani talenti. Il cinema, ai tempi di Méliès e Lumière era un bambino che non sapeva parlare e che vedeva in bianco e nero. Crescendo ha acquisito la parola, ha conquistato il sonoro ed è diventato sempre più forte e sicuro dei propri mezzi. Il cinemascope, l’alta definizione, il digitale ed il 3D hanno fatto il resto. Il cinema non è mutato nel tempo solo da un punto di vista espressivo, ma ha modificato anche il proprio corso narrativo. E se in letteratura esistono i romanzi, i racconti, e le poesie, sul grande schermo si sono susseguiti, negli anni, le classiche pellicole, i film ad episodi, e i cortometraggi. Quest’ultima forma espressiva, soprattutto negli ultimi anni ha assunto sempre maggiore rilevanza all’interno del panorama nazionale.

close
Iscrivendoti alla newsletter riceverai GRATIS l'ebook su come difendersi dalle fake news!

Commenti

commenti

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Commenta

shares