Non solo Cinema

Benedetta follia: trama, recensione e trailer della commedia

Benedetta follia, trama e recensione del film – Un cast tutto al femminile con Carlo Verdone unico mattatore di una commedia divertente e briosa. In Benedetta Follia l’attore romano, nei panni anche di regista, non si smentisce e gira un film che non si discosta per il tema trattato dai precedenti. Come in L’abbiamo fatta grossa, il protagonista è un uomo che è stato lasciato dalla moglie, questa volta per una donna.

Benedetta follia trama

Guglielmo – che è benestante (come in Sotto una buona stella) – incarna il classico uomo di mezz’età che vive di rimpianti e che si annoia a causa di una quotidianità grigia e schiacciante, tra preti e monache dato che gestisce un negozio di arte sacra. Sarà una donna più giovane che restituirà al protagonista ciò che gli manca, cioè quella motivazione per poter ritrovare la spensieratezza di un tempo. Luna, interpretata da Ilenia Pastorelli, con gli abiti succinti e una sana follia, tipica della sua età, darà una seconda occasione a Guglielmo che potrà così ritrovare il suo alter ego perso (ve lo ricordare Ivano di Viaggi di nozze?).

Benedetta follia trama

Benedetta Follia è insomma un film che diverte e fa riflettere senza grandi aspettative, una pellicola che ti permette di trascorrere una serata piacevole. Certo alcune scene (come quella del cellulare) possono sembrare trash e il finale apparire un po’ scontato ma l’alchimia che si viene a creare tra Verdone e la Pastorelli ci fa dimenticare alcuni difetti, lasciando un ricordo piuttosto piacevole. Di seguito il trailer di Benedetta Follia.

Il nostro voto
Vota anche tu il film (se lo hai visto)
[Total: 0 Average: 0]
close
Iscrivendoti alla newsletter riceverai GRATIS l'ebook su come difendersi dalle fake news!

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Commenta