Non solo Cinema

Balli, cultura e risate sotto “Lu stessu cielu” di Caulonia

calabriaDal 27 al 31 agosto a Caulonia (RC) si terrà la XV edizione del Kaulonia Tarantella Festival sotto la direzione artistica del “guru della tarantella calabrese” Mimmo Cavallaro ed il coordinamento generale di CNI Music. Con il titolo “Lu stessu cielo”, il festival verrà dedicato al tema delle diversità culturali delle popolazioni figlie dello “stesso cielo” e si preannuncia come l’evento di punta del Calabriasona 2013, la rassegna che racchiude i 18 eventi più importanti dell’estate musicale della regione Calabria. La manifestazione intende, inoltre, dare ampio risalto alla musica popolare che, negli ultimi anni, sta vivendo un momento di grande rispolvero e di visibilità sia nazionale che internazionale. Il Kaulonia Tarantella Festival 2013 avrà luogo nella bellissima Piazza Mese, sita proprio nel cuore del borgo antico di Caulonia, un piccolo ed affascinante paesino abbarbicato sulla costa Ionica in provincia di Reggio Calabria. Non solo cittadini residenti, ma anche tanti turisti approdano ogni anno in questa località per lasciarsi coinvolgere dalle trascinanti ed allegre note della ricca tradizione musicale popolare. Ad allietare le notti brave del popolo estivo di Caulonia ci saranno tantissimi artisti: i gettonatissimi Sud Sound System apriranno il festival all’insegna della loro allegria farcita di riflessione, poi l’eclettico Eugenio Bennato, ormai decano della manifestazione, darà vita ad un inedito ed irripetibile concerto insieme a Raiz (voce degli Almamegretta) e Pietra Montecorvino. Il 29 agosto sarà invece la volta di Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Italiana che apriranno lo show degli Agricantus: una delle world band più apprezzate del panorama musicale internazionale. Il giorno successivo ci sarà la serata intitolata “Caulonia incontra il Mondo” con l’Orchestra Mediterranea di Jamal Ouassini composta da illustri musicisti esponenti di diverse culture popolari del mediterraneo (Marocco, Spagna, Grecia, Libano) a cui farà da contraltare l’esibizione di James Senese con la band Napoli Centrale . Grande chiusura, prevista per il 31 agosto Mimmo Cavallaro & Cosimo Papandrea Taranproject che godranno dell’accompagnamento vocale di Antonella Ruggiero e che daranno, quindi, vita ad un’ inedita commistione tra Pop e Tarantella Calabrese. Visi, braccia, gambe, sorrisi, salti e risate animeranno le 5 serate in programma in nome di usi e costumi che costituiscono un patrimonio da custodire ed arricchire in nome dell’integrazione tra i popoli.

close
Iscrivendoti alla newsletter riceverai GRATIS l'ebook su come difendersi dalle fake news!

Commenti

commenti

Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Commenta