I MILLE VOLTI DELLA CERAMICA

La ceramica torna prepotentemente di moda, confermandosi un materiale ad alta potenzialità, versatile e utilizzabile in diversi contesti. Proprio la ceramica e le mille possibilità che offre sarà la protagonista del Salone Cersaie, la più prestigiosa manifestazione fieristica del settore ceramico e di arredobagno, che si svolge dal 25 al 29 settembre 2012 a Bologna. Cersaie viene considerata il luogo di elezione, in cui è possibile reperire nuove soluzioni estetiche e tecnologiche di prodotto, confrontarsi con il mondo dell’architettura e del design. La fiera ha riscosso un grandissimo successo già prima di cominciare, con 909 espositori di cui oltre 300 stranieri, provenienti da 33 nazioni diverse, confermando come il settore dell’arredobagno sia uno dei più sviluppati e resistenti alla crisi e rendendo la fiera di Bologna sempre più punto di riferimento di settore a livello internazionale. Diversi i settori di interesse di Cersaie: Piastrelle di ceramica; Apparecchiature igienico/sanitarie; Arredamenti per ambiente bagno; Arredoceramica e caminetti; Attrezzature e materiali per la posa e l’esposizione di prodotti ceramici; Materie prime, semilavorati, attrezzature per prodotti ceramici; Attività di servizi.

Da sempre in grado di assecondare gusti ed esigenze di una società in continua evoluzione, il prodotto ceramico grazie alla sua duttilità si adatta ai diversi stili abitativi: le linee semplici e i colori caldi delle pietre naturali, del cotto e del travertino, l’uso di inserti e decori per il rustico; piastrelle in gres porcellanato a tutta massa dai morbidi toni pastello e dalle sfumature del marrone per lo stile minimalista; eleganza e raffinatezza di superfici che recuperano le venature e l’estrema lucidità del marmo, che riproducono il calore e la naturalezza del legno per i gusti più classici. E infine il mosaico, a ravvivare e impreziosire ogni contesto: ceramico, vetroso, metallico o in pietra naturale, policromo, iridescente, asimmetrico come complemento e decoro. Ceramica per gli spazi comuni dai centri commerciali e dalle strutture di pubblico utilizzo ai luoghi di ritrovo e intrattenimento. Ceramica per le grandi opere strutturali e i lavori di recupero, nei prototipi e nelle innovazioni del design.

Non solo ceramica alla fiera di Bologna che si concentra sulla stanza da bagno come luogo di relax assoluto per il corpo e lo spirito. Avveniristiche rubinetterie polifunzionali cromate o satinate; vasche idromassaggio rotondeggianti, avvolgenti, ergonomiche; cabine doccia spaziose ed eleganti: tutto evoca benessere, appagamento, distensione e si appropriano di un’indiscussa centralità. La ricerca di materiali ecocompatibili e innovativi accanto ai più tradizionali quali acciaio e cristallo acidato, plexiglas e poliestere, oltre all’intramontabile legno rendono irrinunciabile l’appuntamento al Salone. Design e praticità si fondono in oggetti spesso scultorei, dai colori accesi o dai sobri toni pastello, dalle linee geometriche rigorose ed essenziali o morbide e voluttuose. Si conferma la tendenza ad uscire dal concetto di mera funzionalità dell’arredobagno, di sola complementarietà dell’accessorio. La stanza da bagno si fa interprete di uno spazio vitale e non marginale in cui i protagonisti sono, ancora una volta, il gusto estetico e il desiderio di personalizzazione e l’alta qualità del prodotto.

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento