ZAJEDNO, NEL CUORE DI ROMA UNA FUCINA D’ARTIGIANATO E MULTICULTURALITÀ

Zajedno inaugura il 9 novembre 2012 la sua vetrina di colore e artigianato di qualità in uno dei quartieri più storici e culturalmente vivi di Roma, in via dei Bruzi 11/C a San Lorenzo. Circa 90 mq su due livelli suddivisi tra laboratorio, spazio di vendita e magazzino, nei quali immergersi in un mondo di colori, fantasie e idee. Borse, collane, bambole di stoffa, scarpine per bebè, eco-shopping bag, bavaglini, grembiuli, abiti, tessile per la casa e tanto altro: tutti pezzi unici e interamente realizzati a mano con stoffe originali provenienti da ogni parte del mondo e con l’utilizzo di materiali di riuso per dar vita ad accessori creativi e originali.

Zajedno realizza inoltre libri tattili in stoffa per l’infanzia, provvisti anche di caratteri braille, per adattarsi alle diverse abilità di lettura di tutti i bambini. Tra le pagine in tessuto interamente realizzate a mano, personaggi e oggetti di stoffa e altri materiali raccontano  fantastiche storie  tutte da toccare. Tutti i manufatti sono confezionati in shopping bag di tessuto realizzate con materiali di riuso, nel segno di una visione responsabile ed ecosostenibile del commercio che rifiuta l’utilizzo di plastica e carta per il confezionamento dei prodotti.

«Ogni nostro prodotto rappresenta un progetto peculiare che non solo vuole offrire un contributo concreto allo sviluppo di una nuova economia più rispettosa dei diritti umani e più attenta alla promozione della cultura del riuso, ma che vuole anche creare una concreta occasione di inserimento lavorativo in una dinamica di Società Responsabile», afferma Cristina Rosselli Del Turco, presidente della Cooperativa Zajedno.

Zajedno è frutto di un approccio al lavoro portato avanti attraverso una dimensione interculturale di integrazione e di cittadinanza attiva. Nel 2005 l’Associazione di Volontariato Insieme Zajedno, impegnata in progetti di cooperazione e solidarietà internazionale dà vita, a Roma, nel quartiere San Lorenzo, al “Laboratorio Manufatti Donne Rom”. Un progetto di microcredito e formazione rivolto a donne bosniache di origine rom nel settore dell’artigianato sartoriale che mira a favorire l’integrazione delle donne nel tessuto sociale.

Dall’esperienza del “Laboratorio” e dall’incontro di un gruppo di donne, tutte operatrici sociali, che hanno condiviso le motivazioni, lo spirito e il modello organizzativo secondo un’ottica di genere, nasce l’idea di fondare, la Cooperativa Zajedno come momento di crescita professionale e di reali processi interculturali nello scambio di buone pratiche e modelli di vita differenti. La cooperativa Zajedno, pur mantenendo una connotazione legata al mondo rom, si è aperta ad altri orizzonti e culture, diventando una realtà multiculturale.

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI