SCOMPARSO DON BRUNO NICOLINI, ANGELO DEI ROM

E’ morto a Roma a 85 anni don Bruno Nicolini (nella foto), grande amico dei Rom, a cui ha dedicato oltre 50 anni della sua vita, sin 1958 quando era vice parroco a Bolzano, dove fondò l’Opera Nomadi.

Nel 1964 don Bruno Nicolini fu chiamato a Roma da Papa Paolo VI per continuare a occuparsi della pastorale dei Rom,  periodo in cui organizzò, nello spirito del Concilio Vaticano II, il primo grande incontro europeo tra il popolo Rom e il Pontefice, a Pomezia nel 1965. Ha creato il Centro Studi Zingari, punto di riferimento culturale per molti per la comprensione della lunga storia dei Rom in Europa. Dalla fine degli anni Ottanta è stato responsabile per la Diocesi di Roma della cappellania per la pastorale dei Rom e Sinti.

Tante le manifestazioni di cordoglio, tra cui quella della Comunità di Sant’Egidio che ha ospitato don Bruno Nicolini in una delle sue case.  Il funerale, celebrato da Monsignor Matteo Zuppi, vescovo ausiliare di Roma, si terrà nella Basilica di Santa Maria in Trastevere, domani 18 agosto alle 11.30.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI