Resilienza e perseveranza: due skills fondamentali per il successo

Due concetti molto importanti che possono aiutare la crescita personale di un individuo sono quelli di resilienza e perseveranza; vediamo nel dettaglio cosa sono.

Il termine resilienza, divenuto molto in uso al giorno d’oggi, in psicologia indica la capacità dell’essere umano di reagire di fronte agli ostacoli, alle difficoltà, ai traumi subiti e così via, in maniera positiva. Una persona resiliente non si lascia abbattere, sa come fronteggiare le avversità. Strettamente legato a questo concetto, c’è un altro termine: perseveranza. Saper insistere, non mollare, provarci ancora quando le cose non vanno come sperato. Avere questo tipo di mentalità, tuttavia, non è cosa facile. Quando non riusciamo a raggiungere gli obiettivi che ci prefiggiamo si crea una situazione di stress e frustrazione, mentre la nostra autostima cala. Uno degli ambienti in cui ciò si verifica è lo sport, poiché gli atleti sono spesso tenuti a raggiungere determinati risultati e non sempre ci riescono. Stefano Pigolotti, mental coach e autore del libro “Il tuo destino è sbocciare”, si occupa di vari corsi che agevolano la crescita personale e si dedica, tra gli altri, al settore dello sport. Iscritto al Registro Nazionale dei Coach Professionisti, Pigolotti è anche un giornalista pubblicista e collabora con diverse riviste sportive. Piuttosto che aderire alla categoria dei “motivatori”, ha deciso di concentrarsi, per la sua attività formativa, sulla capacità delle persone di esprimere ciò che davvero sono in ogni ambito della loro vita, dal lavoro, passando per le relazioni, fino ad arrivare, appunto, allo sport.

Resilienza perseveranza skills successo

L’importanza del coaching nello sport

Nell’ultimo Motomondiale, Pigolotti è stato formatore e coach di alcuni piloti e di un team di Moto 3. In quell’occasione, ha dimostrato quanto sia importante la formazione nei giorni che precedono una gara. È il caso, ad esempio, della sua attività di coaching al debuttante al Motomondiale Jaume Masià, che ha portato a casa anche un ottimo risultato, partendo dalla venticinquesima posizione e arrivando a guadagnarsi il quinto posto. Ovviamente, il percorso di crescita personale verso la resilienza e la perseveranza non è semplice, né immediato, e comprende la somma di tante azioni diverse. Anche all’interno de “Il tuo destino è sbocciare”, Pigolotti parla di una strada da percorrere. Si tratta di un viaggio educativo e divertente al tempo stesso che, grazie alla guida di un Cactus, porta verso la consapevolezza di sé e consente al lettore di scoprire una forza, che è la sua stessa essenza, e che nasce dalle emozioni, dal coraggio di essere se stessi accettando pregi e difetti. Ecco perché è sbagliato pensare di non essere abbastanza, ognuno ha attitudini personali e predisposizioni naturali ed è proprio su quelle che deve puntare. L’obiettivo ultimo è valorizzare e alimentare con fierezza la propria unicità.

 

Stefano Pigolotti e Valentino Rossi: un autografo per aiutare il villaggio di Igoma

Pigolotti e “Il tuo destino è sbocciare”, inoltre, hanno avuto a che fare con il Motomondiale anche per un altro nobile motivo. In occasione dell’ultima tappa, il mental coach ha regalato il suo libro di crescita personale ai campioni del mondo delle tre categorie MotoGP, Moto 2 e Moto 3, rispettivamente Marc Marquez, Francesco Bagnaia e Jorge Martin, e a Valentino Rossi. A quest’ultimo ha chiesto di autografare una seconda copia che, una volta rientrato in Italia, ha deciso con il suo team di mettere all’asta per poi donare il ricavato al villaggio di Igoma, in Tanzania. In questa piccola realtà, ancora bisognosa di aiuto, opera il gruppo religioso dei canossiani per migliorare la qualità della vita dei suoi abitanti. L’asta, lanciata su un solo canale, Facebook, ha permesso a tutti di fare la propria offerta e si è chiusa il 24 dicembre. Inizialmente ad essersi aggiudicato la copia era stato Fausto Mascadri, con un rilancio all’ultimo secondo di 1.010 euro. Tuttavia, per agevolare ulteriormente la raccolta fondi, Fausto ha deciso di far rimettere il libro all’asta. In questo modo, ha lasciato la possibilità all’anonimo che poco prima di lui aveva offerto 1.000 euro di aggiudicarsi il libro autografato. Quest’ultimo ha accettato e Fausto ha confermato la sua cifra, per un totale di 2.010 euro donati a Igoma all’interno della missione dei padri canossiani, consegnati lo scorso 23 Gennaio. Come ha sottolineato lo stesso Pigolotti in un video sulla pagina Facebook di Skills Empowerment, marchio di Vikyanna di cui è fondatore, anche questa volta “Cactus” ha partecipato a generare fogli, fiori e non spine.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI